Esonero Canone Rai, la scadenza è oggi: non c’è tempo da perdere!

Oggi, 22 agosto 2022 è l’ultimo giorno utile per richiedere l’esonero dal pagamento del Canone Rai. Scopriamo che può inviare l’istanza.

Chi soddisfa i requisiti per ottenere l’esonero dal versamento del Canone Rai deve agire in fretta, poche ore e il diritto sfumerà.

esonero Canone Rai
Adobe Stock

I cittadini che possiedono un apparecchio audio televisivo in grado di ricevere i canali del digitale terrestre devono pagare annualmente il Canone Rai. Fino al 31 dicembre 2022 il pagamento avverrà tramite bolletta della luce ma con l’inizio dell’anno nuovo la voce sparirà. L’UE ha, infatti, stabilito che devono uscire dalla bolletta tutte le voci non direttamente collegate con l’energia elettrica. Gli italiani, dunque, dovranno corrispondere il Canone seguendo una nuova modalità – non ancora nota. In più, probabilmente l’importo non sarà più di 90 euro all’anno. Le ipotesi più ottimistiche parlano di un ritorno a 113 euro circa mentre quelle pessimistiche stimano un aumento fino a 300 euro in linea con altri Paesi Europei.

Chi rientra tra gli esenti, dunque, deve assolutamente approfittare della possibilità di risparmiare soldi. Parliamo, ad esempio, degli over 75 con reddito inferiore a 8 mila euro. Entro oggi dovranno inviare l’istanza per l’esonero dal pagamento del Canone Rai o non potranno più avvalersi del loro diritto.

Esonero Canone Rai, l’istanza deve essere inoltrata oggi

Oggi, lunedì 22 agosto è l’ultimo giorno utile per gli over 75 con reddito annuale inferiore a 8 mila euro per l’inoltro dell’istanza di esenzione Canone Rai. Per poter usufruire dell’agevolazione, infatti, è richiesta la presentazione della dichiarazione sostitutiva in cui si attesta la soddisfazione dei requisiti di esenzione.

Gli aventi diritto sono i cittadini che hanno compiuto 75 anni e hanno un reddito personale e coniugale non superiore a 8 mila euro. Il godimento dell’agevolazione sarà per l’intero anno se il compimento dei 75 anni è avvenuto entro il 31 gennaio dell’anno in corso. Sarà limitato al secondo semestre, invece, se gli anni vengono compiuti tra il 1° febbraio e il 31 luglio. La dichiarazione sostitutiva, però, dovrà essere inviata entro il 22 agosto.

Come spedire la dichiarazione sostitutiva

Il beneficiario può scegliere di presentare l’istanza tramite posta elettronica dopo averla firmata digitalmente all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it. In alternativa potrà inviare la dichiarazione sostitutiva tramite raccomandata senza busta spedendola all’Agenzia delle Entrate – Ufficio Canone TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino. In allegato dovrà esserci la copia del documento di identità dell’esente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ultima possibilità, la consegna a mano della dichiarazione presso uno sportello dell’Agenzia delle Entrate territoriale di competenza. Una volta inviata la domanda, l’esonero verrà assegnato anche negli anni successivi a meno che non si perdano i requisiti di accesso all’agevolazione. Infine, ricordiamo che chi ha già pagato pur soddisfacendo le condizioni di esonero potrà richiedere il rimborso della somma versata compilando un apposito modulo a cui allegare la dichiarazione sostitutiva.