Vacanze, pronta la partenza per un altro mondo: il Paradiso è in terra

Per passare le vacanze in un luogo di pace circondati dalla natura senza auto o strade basta volare fino ai Paesi Bassi. Il villaggio paradisiaco si chiama Giethoorn.

Il modo migliore per staccare dalla routine è abbandonare tutto ciò che rende la vita frenetica e stressante. Preparatevi ad un viaggio in un altro mondo.

vacanze
Adobe Stock

I Paesi Bassi sono noti per il rispetto dell’ambiente e dell’ecologia. Tulipani, piste ciclabili, canali rappresentano perfettamente l’aria che si respira tra i confini nazionali ma c’è un villaggio in particolare in cui la civiltà di oggi non è entrata. Un piccolo luogo magico e fatato in cui non esistono strade e dove è possibile lasciarsi catturare dalla bellezza della natura e del silenzio. Chi ha necessità di abbandonare per pochi giorni la vita frenetica di città, gli impegni lavorativi, le preoccupazioni familiari deve solo prendere un aereo e volare nel Paese Bassi. Vacanze alternative, circondati da un’architettura che non disturba il paesaggio ma si integra perfettamente in esso. Lo stile di vita caratterizzato da calma e serenità infonderanno un senso di benessere che permetterà di liberarsi da pensieri negativi e paure.

Vacanze a Giethoorn, il Paradiso in terra

Nella periferia dei Paesi Bassi troviamo Giethoorn, un villaggio in cui il tempo si è fermato per non ostacolare il rapporto tra uomo e natura. Si trova a circa 120 chilometri da Amsterdam, nella parte est del Paese, e fa parte del comune di Steenwijkerland. Il villaggio venne fondato nel XIII secolo da un movimento di sette cattoliche, i Flagellanti, i cui membri erano chiamati a rispettare una ferrea disciplina. Addirittura si autoflagellavano in pubblico.

Oggi, Giethoorn è ben diverso dal luogo di un tempo. Si respira solo tranquillità e pace grazie all’assenza di strade, auto e traffico. Gli spostamenti tra le zone del villaggio avvengono a piedi via sentiero oppure attraverso i fiumi o piste ciclabili. Solo le biciclette, infatti, sono ammesse nel Paradiso in Terra oltre alle piccole imbarcazioni silenziose chiamate Boat Whisper che i turisti possono affittare.

Il soprannome racconta il villaggio

Per capire la bellezza di Giethoorn e la sua struttura basta conoscere il soprannome attribuito al villaggio, Venezia dei Paesi Bassi o Venezia verde. I canali attraversano e circondano il posto incantato creando un effetto molto simile alla splendida città italiana. Il fascino e il silenzio del luogo sono stati catturati anche dal regista Bert Haanstra nel film Fanfare del 1958.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per rendere completa la vacanza, oltre a respirare l’aria di Giethoorn è possibile addentrarsi nelle riserve naturali che si trovano appena fuori il villaggio, De Wieden e De Werribben.