Lavoro, a quanti giorni di ferie si ha diritto in un anno? La risposta non è scontata

A quanti giorni di ferie ha diritto un lavoratore nel corso di un anno? Ebbene, la risposta non è scontata.

Sono in molti a chiedersi quanti giorni di ferie è obbligato a concedere un datore di lavoro nel corso di un anno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

vacanze ferie
Foto © AdobeStock

Siamo ormai giunti quasi alla fine del mese di agosto che come al solito è segnato dalle alte temperature tipiche della stagione e l’irrefrenabile desiderio di trascorrere dei giorni all’insegna del relax, possibilmente mentre si viene baciati dal sole. Dei giorni di meritato di riposo di cui tutti hanno bisogno, ma a cui spesso molti rinunciano per via dei costi particolarmente elevati.

Lo sanno bene, purtroppo, coloro che si ritrovano alle prese con un salasso per via dell’aumento del costo degli ombrelloni. Se tutto questo non bastasse, non tutti sanno se e quando il loro datore di lavoro concederà loro tale opportunità. Non stupisce, quindi, che siano in tanti a chiedersi quanti giorni di ferie è obbligato a concedere un datore di lavoro nel corso di un anno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Lavoro, a quanti giorni di ferie si ha diritto in un anno? Ecco cosa c’è da sapere

Come già detto, sono in molti a chiedersi quanti giorni di ferie è obbligato a concedere un datore di lavoro nel corso di un anno. Ebbene, in base a quanto previsto dal decreto legislativo numero 213 del 2004, ogni lavoratore dipendente ha diritto ogni anno a quattro settimane di ferie obbligatorie. Quest’ultime, è bene ricordare, maturano nel corso dei dodici mesi.

Questo pertanto vuol dire che nel caso in cui si sia stati appena assunti si ha diritto a meno giorni di ferie, a seconda del numero di mese lavorati. A tal proposito, comunque, interesserà sapere che è possibile eventualmente mettersi d’accordo con il proprio titolare per anticipare dei giorni di ferie non ancora maturati. Quest’ultimi, ovviamente, verranno scalati in seguito.

Ma non solo, in alcuni casi può capitare che in base al contratto collettivo di riferimento si abbia diritto ad un maggior numero di ferie rispetto a quelli stabiliti dalla normativa nazionale. In ogni caso, comunque, deve essere sempre garantito il numero minimo di ferie pari a quattro settimane.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sempre in tale ambito, inoltre, è necessario fare una precisazione. A differenza di quanto si possa pensare, infatti, non è detto che ogni anno un lavoratore ha diritto a quattro settimane di ferie. In base alla normativa vigente, infatti, soltanto due devono essere fruite obbligatoriamente nel corso dell’anno di maturazione. Per le altre due settimane, infatti, si ha tempo fino a 18 mesi dopo la fine dell’anno di maturazione. In caso contrario si rischiano delle sanzioni.