Patente, attenzione, in questo caso bisogna rifare l’esame: l’errore che potrebbe costarvi caro

Attenti alla patente, in quanto in questo caso bisogna rifare l’esame. Ma per quale motivo? Ecco l’errore che potrebbe costarvi caro.

Brutte notizie per molti automobilisti che rischiano in determinati casi di dover rifare l’esame della patente di guida. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

patente guida
Foto © AdobeStock

A partire dalla scuola dei figli, passando per la spesa settimanale fino ad arrivare al lavoro e alle piccole esigenze quotidiane, sono davvero molte le volte in cui ci ritroviamo a dover prendere l’auto pur di raggiungere velocemente la meta di nostro gradimento. Per poter guidare, però, oltre al veicolo in sé bisogna avere, ovviamente, anche la patente.

Proprio soffermandosi su questo importante documento abbiamo già avuto modo di vedere come a partire dalle modalità di esame fino ad arrivare alla validità stessa della patente, sono in arrivo nel corso del 2022 delle importanti novità. 

Se tutto questo non bastasse, sempre in tale ambito interesserà sapere che giungono pessime notizie per molti automobilisti che rischiano in determinati casi di dover rifare l’esame della patente di guida. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Patente, attenzione, in questo caso bisogna rifare l’esame: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto giungono brutte notizie per molti automobilisti che rischiano in determinati casi di dover rifare l’esame della patente di guida. Ma per quale motivo? Ebbene, in tale ambito è bene sottolineare come sia importante prestare attenzione alla data di scadenza del proprio documento di guida. Superati i tre anni di tempo dalla scadenza, infatti, si rischia di dover procedere con la revisione della patente.

Entrando nei dettagli, così come riportato dalla circolare della Motorizzazione civile 20423 del 23 settembre 2014, in caso di superamento dei tre anni dalla scadenza, la Motorizzazione ha la facoltà di chiedere la revisione della patente. Ma non solo, come riportato sulla circolare interpretativa numero 7053/2009 del Ministro dei Trasporti, la revisione non è sempre obbligatoria una volta superati i tre anni dalla data di scadenza.

Bisogna infatti effettuare una valutazione caso per caso, tenendo conto delle spiegazioni del soggetto richiedente. Ma non solo, prima di procedere con la revisione del titolo di guida, deve essere inviata al soggetto interessato una comunicazione di avviso di avvio del procedimento. A sua volta, nel corso del procedimento di revisione, il soggetto interessato dovrà dimostrare di non aver perso i requisiti di idoneità tecnica alla guida dopo la scadenza della patente.

Patente, attenzione, la revisione del titolo di guida non è automatica

Come già detto, la revisione del titolo di guida non avviene in modo automatico. Tuttavia, come è facile immaginare, allo stesso modo nemmeno il rinnovo sarà automatico una volta superati i tre anni dalla scadenza. In tal caso, infatti, l’automobilista dovrà innanzitutto svolgere una visita di controllo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La Motorizzazione, intanto, provvede a segnalare all’ufficio provinciale di appartenenza il ritardo nel rinnovo della patente e gli eventuali motivi segnalati dall’automobilista. Sarà quindi compito dell’ufficio in questione decidere se procedere o meno con la revisione del titolo di guida.