Home Attualità Superenalotto, la dea bendata vuole bene a 4 regioni: jackpot da sogno

Superenalotto, la dea bendata vuole bene a 4 regioni: jackpot da sogno

Gli ultimi tempi come più che ovvio dimostrano quanto possa essere difficile gestire situazioni di profonda difficoltà.

Con i tempi che corrono l’ambizione e le speranza degli italiani spesso è riposta direttamente nel gioco. Il tutto condotto con la dovuta moderazione potrebbe realmente rappresentare un’ancora di salvezza quasi psicologica per chi al momento non vede altro che nero dinnanzi a se. Un momento difficile, che non passerà presto e ci accompagnerà per ancora molti altri mesi.

vincita jackpot
adobe

Vincere al Superenalotto, giusto per citare quello che è al momento senza ombra di dubbio il giocatore preferito dagli italiani è certamente la maggiore ambizione dei giocatori di tutto il paese. Il jackpot assolutamente fuori dal comune per l’Italia, una cifra pazzesca che ha letteralmente stracciato tutti i precedenti record fa gola a tutti come è ovvio che sia. Una somma che può addirittura mettere paura. Siamo al quarto di miliardo di euro, se no spaventa questo.

La tentazione è forte e non potrebbe essere altrimenti, stiamo parlando di una vera e propria montagna di soldi, somme addirittura surreali a ben pensarci, se andiamo a vedere certe cifre, con estrema sincerità potremmo addirittura affermare che si tratta di troppi soldi per una sola persona. 254 milioni di euro, cosi come anticipato è l’equivalente di un quarto di miliardo, un termine che solo a sentirlo nominare mette quasi i brividi.

Vincere in questa fase vorrebbe dire mettere da parte i venti di tempesta della crisi, ignorarli del tutto e costruire una nuova esistenza su basi completamente diverse. Il sogno dei cittadini è tutto sommato questo. Passare indenni sotto qualsiasi accenno di drammatico scenario. Una forte posizione finanziaria per superare tutto ed anche di più. Ogni problema sarebbe alle spalle insomma, ogni dubbio, incertezza, ristrettezza, sarebbe considerato ben altro.

Superenalotto, la corsa al jackpot è iniziata: 254 milioni per cambiare del tutto vita

L’ultima estrazione del Superenalotto non solo non ha assegnato, cosi come risaputo il jackpot milionario, ma nemmeno ha premiato altri tipi di giocata. Niente di niente insomma con il montepremi che per la precisione è arrivato a 254.800.000 euro. L’ultima vincita considerata importante, ed in effetti lo è stata abbastanza si è verificata lo scorso 3 agosto a Pordenone. Un “5+1” da sogno che ha portato all’incredibile vincita di 750mila euro.

La festa è subito scattata verso il punto vendita, la ricevitoria insomma che ha effettuato la giocata. Stiamo parlando del Pasha Group di Casarsa della Delizia, Pordenone. Una delle rappresentanti della nota catena ha rilasciato inoltre una serie di dichiarazioni in merito alla vincita in questione: “Siamo un luogo di passaggio e da noi ci sono spesso clienti che si fermano per un caffè e ripartono. Molti avventori sono stranieri, ma questi giocano prevalentemente alle scommesse. Per questo pensiamo che il vincitore sia un italiano”. Il locale in questione, infatti è spesso frequentato da clienti provenienti da nazioni confinanti, come ad esempio la Slovenia, o di passaggio, magari provenienti dalla Romania.

L’ultima vincita, il riferimento è chiaramente al “6”, risale al maggio del 2021. In quell’occasione un fortunato giocatore riuscì a strappare un jackpot da 156 milion di euro con una giocata effettuata a Montappone nelle Marche. In quel caso però non si trattò di record per il nostro paese. Il primato è appartenuto fino a qualche settimana fa a Lodi, con una vincita avvenuta nel 2019 da ben 209 milioni di euro. Record insomma per un bel po’ di tempo, ora spazzato via dall’attuale jackpot, assolutamente fuori da ogni logica.

Nel corso della sua storia che quest’anno festeggerà i 25 anni, il Superenalotto ha distribuito la bellezza di 124 jackpot totali. Ai primi tre posti tra le vincite di tutti i tempi troviamo per l’appunto Lodi con 209 milioni di euro, al secondo i 177 milioni di euro di Sperlonga nel 2010 ed al terzo i 163 milioni di Vibo Valentia nel 2016. Vincere, insomma, è il sogno degli italiani, oggi cosi come negli anni e nei mesi passati. Il futuro, più che mai considerata la situazione potrebbe rappresentare la svolta per un fortunato giocatore.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo