Il sogno di tutti, stipendi altissimi: ecco dov’è possibile guadagnarli

Di questi tempi il solo fatto di avere uno stipendio è di certo una grande fortuna. La crisi non risparmia nulla, ecco il perchè.

Uno dei momenti più neri degli ultimi decenni, una fase che nessuno avrebbe mai ipotizzato, figlia della pandemia di covid e del conflitto in Ucraina. Tutto quello che è accaduto dallo scorso febbraio in poi può essere definito quanto di più surreale possibile. Tutto aumenta, il bilancio familiare è in rosso e le prospettive di miglioramento non si vedono.

Stipendi alti
Adobe

Al giorno d’oggi è più che mai evidente quanto la famiglia media e non solo quella sia in estrema difficoltà. Si fatica ad arrivare a fine mese, le prospettive non sono il massimo e tutto sembra girare per il verso sbagliato. Oggi più che mai i cittadini invocano una svolta, un momento dal quale ripartire con tutt’altra marcia. Oggi più che mai il sogno nemmeno poi tanto velato dei cittadini è quello di ricevere tutt’altro trattamento economico sul lavoro, questo almeno per la stragrande maggioranza di essi.

Il sogno insomma potrebbe prima o poi avversarsi attuando politiche sul lavoro diverse, rivoluzionando quello stesso contesto in perenne crisi nel nostro paese. Il sogno con molta probabilità resterà tale almeno per molto altro tempo. Non è il nostro paese quello in cui si guadagna meglio se consideriamo quantomeno il continente Europeo. Tutt’altro, nel nostro paese si guadagna molto meno rispetto a tutti gli altri contesti, per l’appunto europei.

Altrove però la situazione è ben diversa, per fortuna degli abitanti dei paesi in questione. Ci sono nazioni che offrono ai propri lavoratori condizioni lavorative tutt’altro che criticabili. L’esempio principe, quello che fa venire l’acquolina in bocca ai lavoratori di tutto il continente è l’Olanda. Palma per le possibilità lavorative offerte, tasso di occupazione altissimo e stipendi, cosi come anticipato assolutamente da invidiare per tutti gli altri.

Il sogno dei cittadini, stipendi altissimi: l’ambizione è fare come in Olanda

In Olanda, cosi come si diceva il tasso di occupazione è pari al 77,8% numeri impressionanti insomma che danno la cifra di una economia e di un contesto sociale che è avanti anni luce rispetto, ad esempio a quello italiano. Oggi più che mai insomma il sogno del cittadino italiano potrebbe essere quello di andare a vivere li, tra i tulipani e di cercare un lavoro finalmente ben pagato e che dia oltre ad ogni altra cosa anche la serenità.

Per fare un esempio che dia la cifra delle differenze tra Italia ed Olanda si può dire che da noi il tasso di occupazione è appena al 60%. Una differenza abissale insomma. Il discorso però non riguarda soltanto il tasso di occupazione se si parla di Olanda. Altri due parametri sono più che invidiabili cosi come in parte anticipato. Stipendio medio e produttività. Nel secondo caso parliamo di un tasso che è considerati tra i più alti d’Europa. In Olanda per intenderci è possibile guadagnare agevolmente una cifra vicina ai 50mila euro annui.

Per farla breve, li, ad Amsterdam e dintorni, guadagnare 4mila euro al mese è cosa abbastanza semplice. Per chi fosse interessato a trasferirsi li è bene sapere che restando nell’ambito dell’Unione Europea non sarà necessario richiedere il visto, cosi come succede in altri paesi dove è più semplice trovare lavoro come ad esempio Regno Unito, Canada e Australia. Chiaramente il fatto di trovare lavoro agevolmente può dipendere anche dalle attitudini professionali, le competenze acquisite insomma.

Competenze ben radicate, certificate e connesse ad anni di esperienza nell’ambito e magari di carattere tecnico scientifico possono aprire le porte ad una infinità di offerte lavorative non solo in Olanda. Germania, Svizzera o Danimarca in questo caso possono rappresentare mete altrettanto allettanti. Il paese dei balocchi per quanto possibilità lavorative e stipendi mediamente alti esiste davvero, e l’Olanda, ed è più vicina che mai.