D’estate la nostra alimentazione va a tutta frutta: attenti alle calorie

La nostra estate è sempre, o quasi, scandita da una alimentazione caratterizzata sempre più da frutta. Ma quale fa davvero ingrassare?

Soprattutto nel periodo estivo considerando il caldo e la perdita costante di energie a causa per l’appunto delle altre temperature magari associate ad una attività fisica molto importante il consumo di frutta si rende più necessario che mai. Le vitamine contenute in fatti in quest’alimento in alcuni momenti diventano letteralmente necessarie per il nostro organismo.

frutta dopo i pasti fa male
Adobe Stock

Nutrizionisti e medici, sono d’accordo nel dire che dovremmo mangiare ogni giorno almeno  tre porzioni di verdura e due porzioni di frutta al giorno. Solo in questo modo si sarà forniti del giusto apporto di vitamine, minerali e sostanze vegetali secondarie indispensabili per il nostro organismo. Chiaramente però, non tutti i frutti e tutte le verdure sono uguali. Nel secondo caso parliamo di un apporto calorico molto inferiore a quello della stessa frutta.

Tra i frutti meno calorici, quelli insomma più adatti per un dieta che sia sana a tutti gli effetti troviamo sicuramente quelli che derivano dal temine agronomo Drupacee. Parliamo di alberi da frutto che appartengono alla famiglia delle Rosacee e che producono frutti come per l’appunto la drupa. In questa categoria troviamo inoltre il pesco, il susino, l’albicocco, il ciliegio e il mandorlo. Di conseguenza riportiamo l’apporto calorico dei frutti in questione calcolato su 100gr di prodotto:

FruttaCalorie per 100 g
Albicocca:43 kcal
Ciliegia acida:53 kcal
Ciliegia dolce:62 kcal
Mango:57 kcal
Prugne Mirabelle:63 kcal
Nettarina:56 kcal
Pesca:41 kcal
Prugna:48 kcal

 

D’estate la nostra alimentazione va a tutta frutta: quali sono quelle da evitare a tutti i costi

Abbiamo inoltre le Pomacee, piante da frutto che producono per l’appunto un pomo, tra queste troviamo, il melo, il pero ed il cotogno, inoltre il nespolo ed il nespolo del Giappone. Frutti disponibili tutto l’anno anch’essi con uno scarso contenuto calorico, per 100 g hanno 54 kcal. Una mela media di 125 g di peso ha 68 kcal. Lo schema calorico appare dunque il seguente:

FruttaCalorie per 100 g
Mela:54 kcal
Pera:55 kcal
Mela cotogna:38 kcal

Per frutti di bosco, poi intendiamo frutti anch’essi meo calorici che troviamo in particolari condizioni e contesti. Tra questi il massimo è rappresentato dalle fragole. Lo schema calorico risulterà essere il seguente:

FruttaCalorie per 100 g
Mora:44 kcal
Mirtillo rosso:35 kcal
Fragola:32 kcal
Mirtillo:36 kcal
Lampone:34 kcal
Ribes rosso:33 kcal
Ribes nero:39 kcal
Uva spina:37 kcal

Per quel che riguarda poi la frutta esotica abbiamo di sicuro a basso contenuto calorico la banana con 88kcal. Lo schema relativo è dunque il seguente:

FruttaCalorie per 100 g
Ananas:55 kcal
Banana:88 kcal
Clementina /
Mandarino:
46 kcal
Fico:61 kcal
Melograno:74 kcal
Pompelmo:38 kcal
Guava:34 kcal
Melone:54 kcal
Kiwi:51 kcal
Papaya:32 kcal
Anguria:37 kcal
Uva:70 kcal
Limone:35 kcal

Ai primi posti dei frutti maggiormente calorici troviamo la frutta secca. Considerando che ciò che rimane con l’esclusione dell’acqua in questo caso è una gran quantità di zucchero. Viene da se che ci troviamo di fronte ad uno degli alimenti più calorici in assoluto. In 100g di frutta secca possiamo trovare ad esempio 250 kcal. La relativa tabella è quindi la seguente:

FruttaCalorie per 100 g
Mela248 kcal
Albicocca:239 kcal
Banana:289 kcal
Mirtillo rosso:312 kcal
Dattero:276 kcal
Fico:250 kcal
Prugna:218 kcal
Uvetta:290 kcal

In generale approfondendo quindi il discorso inerente alla quantità di calorie presenti in una singola quantità di frutta possiamo quindi di seguito raggruppare i frutti che fanno in generale meno ingrassare:

​FruttaCalorie per 100 g
Fragole:32 kcal
Papaya:32 kcal
Ribes rosso:33 kcal
Lamponi:34 kcal
Guava:34 kcal
Limone:35 kcal
Mirtilli:36 kcal
Anguria:38 kcal
Pompelmo:38 kcal
Mela cotogna:38 kcal
Ragionando in maniera del tutto opposta possiamo affermare che quelli con un maggiore apporto calorico sono di fatto i seguenti:

 

  • Banana: 88 kcal
  • Melograno: 74 kcal
  • Uva: 70 kcal
  • Ciliegie: 62 kcal
  • Fichi: 61 kcal
  • Mango: 57 kcal
  • Nettarine: 56 kcal
  • Ananas: 55 kcal
  • Pera: 55 kcal
  • Mela: 54 kcal

Il segreto, insomma, è nell’apporto calorico de singolo frutto. In quel caso, andando ad indagare circa questa preziosa informazione potremmo sapere se in effetti quel frutto specifico fa più o meno bene al nostro organismo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base