Codice della strada, guai ai vetri appannati e non solo: le multe più strane che puoi ricevere in Italia

Occhio alle regole del Codice della Strada in quanto può capitare di dover fare i conti con sanzioni particolarmente pesanti. Ecco le multe più strane che puoi ricevere in Italia.

Vi sono alcune regole poco conosciute per cui si rischia di incorrere in sanzioni inaspettate, oltre che salate. Ma quali sono le multe più strane d’Italia? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

multe strane
Foto © AdobeStock

Sono davvero molti i costi con cui dover fare i conti e che pesano sulle nostre tasche. A partire dalle bollette, passando per il cibo fino ad arrivare alle piccole esigenze quotidiane, in effetti, sono tante le spese da dover fronteggiare. Se tutto questo non bastasse, in alcuni casi ci si può ritrovare a dover fare i conti con spese non programmate, come ad esempio delle multe.

Proprio al fine di evitare spiacevoli sorprese, pertanto, abbiamo già visto come sia importante prestare attenzione ai possibili cambiamenti normativi, come ad esempio alle novità del Codice della strada in quanto vi sono alcuni errori che possono costare davvero molto caro. Non parliamo solo degli automobilisti, ma anche dei pedoni. Ma quali sono le multe più strane d’Italia? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Codice della strada, multe più strane che puoi ricevere in Italia: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto vi sono alcune regole poco conosciute per cui si rischia di incorrere in sanzioni inaspettate, oltre che salate. Ma quali sono le multe più strane d’Italia? Ebbene, tra queste si annoverano:

  • Proibito sporgersi dal finestrino. Come stabilito dall’articolo 169 del Codice della strada, è vietato sia al conducente che al passeggero di creare con il proprio corpo “sporgenze dalla sagoma trasversale del veicolo“. Ne consegue, pertanto, che non è possibile nemmeno sporgere la mano dal finestrino. In caso contrario, infatti, si rischia una multa  tra gli 85 e i 338 euro.
  • Lasciare il finestrino aperto. Ebbene sì, anche lasciare il finestrino aperto in sosta o fermata è vietato. Viene considerato infatti come reato di incentivo al furto e si rischia una multa tra i 41 e i 168 euro.
  • Vietato accendere l’aria condizionata mentre l’auto è ferma. Se si viene beccati con l’auto ferma e il motore accesso per tenere in funzione l’aria condizionata si rischia una multa che va da un minimo di 216 euro fino a un massimo di 432 euro.
  • Vetri appannati.  Guidare con i vetri appannati, senza aspettare che si sbrinino è assolutamente vietato. Il motivo è facile da intuire, in quanto non si ha una visuale completa e per questo viene considerato un comportamento pericoloso. In questo caso, bisogna sapere, si rischia di dover pagare una multa compresa tra i 42 e 173 euro.
  • Attraversare la strada in obliquo. Come già detto anche i pedoni devono prestare attenzione alle regole del Codice della Strada. In particolare se le strisce pedonali si trovano a oltre 100 metri è possibile attraversare anche al di fuori delle strisce, a patto che si attraversi perpendicolarmente. Se invece si attraversa la strada in obliquo, allora si rischia una multa tra i 26 e 102 euro.
  • Allenarsi a bordo strada. Come stabilito dall’articolo 190 è possibile ad esempio fare footing solo sui marciapiedi o nei parchi. Se una persona viene beccata ad allenarsi a bordo strada, ecco che rischia una multa tra i 26 e i 102 euro.

Ma non solo, sono previste sanzioni anche nel caso in cui si venga beccati a guidare ubriachi in bicicletta oppure se ci si mette in coda dietro l’ambulanza per superare il traffico. Queste, d’altronde, sono solo alcune delle multe strane in cui si rischia di incorrere nel nostro Paese. Meglio quindi stare sempre attenti ai propri comportamenti, onde evitare spiacevoli inconvenienti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base