Il sindaco di Milano Beppe Sala, quanto guadagna? La cifra da capogiro delle rielezioni

Il contestato sindaco di Milano Beppe Sala quanto guadagna? Scopriamo l’ammontare dello stipendio, delle proprietà e dei guadagni del Primo Cittadino. 

La curiosità ci spinge a conoscere i guadagni di Beppe Sala, al secondo mandato come sindaco di Milano, dopo una sua affermazione “particolare”.

sindaco di Milano
Web

Dal 2016 Beppe Sala è il primo cittadino di Milano. Dopo la vittoria delle elezioni amministrative dello scorso ottobre 2021 sta ricoprendo il suo secondo mandato non senza polemiche. Sono diverse le questioni che il sindaco deve affrontare se vuole mantenere l’approvazione degli elettori. Primo tra tutti il problema della delinquenza dilagante soprattutto nella periferia del capoluogo lombardo che toglie valore alla città. Poi c’è stata quell’affermazione sugli stipendi fonte di una serie di polemiche. Sala si è espresso dicendo che “se un dipendente pubblico, a parità di ruolo, percepisce lo stesso stipendio a Milano e a Reggio Calabria è sbagliato, poiché il costo della vita è molto diverso”. Le critiche dei partiti dell’opposizione e dei membri del proprio partito non sono tardate ad arrivare. Commenti duri sono arrivati anche dai social sottolineando le cifre elevate che prende il sindaco per il suo ruolo più gli altri guadagni personali.

Sindaco di Milano Sala, a quanto ammontano i guadagni?

Durante il primo mandato, il sindaco di Milano ha reso noto l’ammontare dei suoi guadagni invitando i sindaci delle altre città a fare lo stesso. Il reddito per Sala era già alto prima di diventare Primo Cittadino. Nasce come manager e amministratore di varie società italiane tra cui Pirelli e TIM. Nel 2014 ha pubblicato il suo modello 730 durante le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale Lombardo rendendo noti i guadagni della consulenza più gli introiti derivanti dal possesso di vari immobili sia in Italia che all’estero. Nello specifico, Sala ha comunicato di possedere il 12,5% di tre immobili presso Varedo e una casa in Svizzera dal valore di 1.372.033 euro.

Nel 2013 l’imponibile lordo dei redditi si fissava a 410.305 mila euro. Diventando sindaco gli introiti sono calati notevolmente come dimostrato dalla dichiarazione dei redditi del 2020. Il reddito è sceso a 109.491 euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Qual è l’importo dello stipendio mensile

Lo stipendio di un sindaco si calcola sulla base del numero di abitanti della città di cui è Primo Cittadino. Milano, con i suoi 1,3 milioni di residenti, garantisce a Sala uno stipendio mensile di circa 7.800 euro. A questa cifra occorre aggiungere i guadagni immobiliari e le ulteriori entrate segnalate nella situazione patrimoniale e reddituale presentata sul portale del Comune nella sezione “Amministrazione trasparente”. Sempre con riferimento alla dichiarazione 2020 per il 2019, il reddito imponibile risultava pari a 114.741 euro più la quota del 20% delle azioni Kenergy Spa.