Pubblicare un libro, quanti sognano di poterlo fare? I costi per la realizzazione del desiderio

Pubblicare un libro è il sogno nel cassetto di tante persone. L’impresa spaventa per i prezzi legati alla pubblicazione. Costa veramente molto realizzare il desiderio?

Scopriamo quali sono i prezzi previsti per la pubblicazione di un libro mettendo a confronto più preventivi.

pubblicare un libro
Adobe Stock

Una storia da raccontare, un libro costato tempo e fatica e la voglia matta di farlo leggere a tutti messa in un cassetto. Gli scrittori che rinunciano al sogno di pubblicazione sono, purtroppo, più di quanto si pensi dato che gli editori chiedono cifre molto alte per la stampa. Parliamo di somme comprese tra i mille e i 6 mila euro che non tutti possono permettersi di spendere per un desiderio. L’obiettivo dovrebbe essere quello di appoggiarsi ad aziende serie, che propongono un servizio di qualità senza chiedere una fortuna. In realtà, la maggior parte degli editori a pagamento non ha una buona reputazione. Pur di prendere i soldi accettano qualsiasi tipo di pubblicazione, non hanno interesse alla diffusione dell’opera e non diffondono il libro nei propri canali di distribuzione. Di conseguenza, rivolgendosi a questi editori lo scrittore rischia di bloccare la carriera letteraria. Le grandi casi editrici, infatti, non vedono di buon occhio opere pubblicate a pagamento.

Pubblicare un libro con successo, come fare

La prima indicazione per gli scrittori è di non rivolgersi ad editori a pagamento. L’opera dovrà essere di alta qualità per poter attrarre un editore serio che non chiede soldi ma che vuole puntare sul successo dell’artista. L’esperienza si acquisisce con il tempo ed è probabile che tante porte di chiuderanno in faccia prima di poter presentare un libro che possa ottenere un discreto successo.

Per velocizzare la pubblicazione è consigliabile affidarsi all’editing e ai correttori di bozze in grado di ottimizzare il testo. La scrittura deve rispettare, infatti, importanti regole che non tutti gli scrittori alle prime armi conoscono. L’aiuto di un professionista può rivelarsi, dunque, fondamentale per proporre un libro in grado di catturare l’attenzione dei lettori che convinca editori seri a pubblicarlo.

Il self publishing, basta una spesa minima per raggiungere il risultato

Se l’editore onesto e professionale non si trova oppure non ha fiducia nell’opera presentata si può tentare una via moderna ed economica, il self publishing. L’auto pubblicazione permette di sfruttare piattaforme telematiche per pubblicare il proprio libro potendo contare su numerosi servizi. Solitamente, infatti, oltre alla pubblicazione, i portali propongono lavori di revisione o la realizzazione della copertina a costi molto bassi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Con il self publishing si potrà perfezionare la propria opera e vederla pubblicata nei più grandi store online in pochissimo tempo. In più lo scrittore potrà scegliere di realizzare inizialmente l’opera solo come e-book per ammortizzare i costi e successivamente in formato cartaceo. Le percentuali della vendita si suddivideranno tra la piattaforma di auto-pubblicazione, l’autore e le librerie. I guadagni potranno sembrare minimi ma il libro potrà essere letto da tante persone e diventare, perché no, il trampolino di lancio verso il successo.