Nuovo Telepass, altro che casello: ci si paga anche il Bollo

Il servizio Telepass si rafforza: con Next, l’assistenza comincia già dall’apertura del cancello carrabile e arriva fino al Cashback. Ecco perché.

 

La sua funzione primaria è farci evitare le code ai caselli, scalando direttamente il costo del passaggio in autostrada tramite connessione fra un dispositivo mobile e la barriera stessa.

Telepass novità
Foto © AdobeStock

Tuttavia, il nuovo Telepass va decisamente al di là della mera funzione base. Anzi, il restyling dello strumento principe delle nostre trasferte sulla rete autostradale permette di usufruire di una serie di funzionalità, in primis il pagamento del Bollo auto. In pratica, a fronte dello sviluppo di un nuovo sistema di monitoraggio dei tratti, è stato disposta la creazione del nuovo Telepass Next, che consentirà di estendere il raggio d’azione rispetto alle semplici transazioni al passaggio ai caselli. In realtà, si tratta di un dispositivo parallelo piuttosto che un potenziamento del precedente. L’obiettivo, infatti, è quello di semplificare alcune pratiche relative alla nostra auto, facilitando quindi i rapporti con il cittadino in termini di servizi stradali.

Un dispositivo nato dalla collaborazione fra Autostrade e le Assicurazioni Generali, puntando a dotare gli automobilisti di uno strumento che fosse più performante rispetto al Telepass originale. Una parte significativa della novità è da ricercare nel concetto di domotica. In effetti, il nuovo strumento punta a supportare il guidatore anche nei gesti quotidiani più semplici, come aprire il cancello elettronico di casa. Oltre che, come detto, pagare il Bollo auto. Il dispositivo, inoltre, permetterà persino di pagare quando si posteggia l’auto sulle strisce blu. In sostanza, offrirà un servizio completo nel momento in cui, con la nostra automobile, andremo ad adempiere alle nostre incombenze su strada.

Telepass Next, ecco le principali novità: come pagarci il Bollo auto

Telecomandi, bollettini, persino i semplici foglietti stampati dal parchimetro. Telepass Next punta all’eliminazione di dispositivi alternativi e, soprattutto, della carta laddove possibile. Ad esempio, il pagamento del Bollo auto permette senza dubbio di risparmiare tempo. Per riuscire a ottenere il Telepass e, quindi, accedere a queste strategie per assolvere alle varie pratiche, è però necessario assolvere un passaggio precedente. Saranno esclusivamente coloro che figurano come clienti di Telepass Plus a poter usufruire del nuovo servizio, almeno per ora. Una delle offerte di maggior interesse della gamma Telepass, visto che permetterà di accedere a un canone zero per 12 mesi, che diventeranno 3 al mese a partire dal tredicesimo. Inoltre, in caso di attivazione del servizio Memo, sarà possibile beneficiare del 5% di cashback su tutti i pedaggi autostradali fino al 30 settembre.

In attesa di nuove indicazioni, la sottoscrizione dell’offerta resta l’unico tramite per ottenere il nuovo dispositivo. Qualora fosse il nostro caso, il sistema Next ci consentirà di memorizzare nel sistema quattro diversi segnali, ognuno dei quali volto allo svolgimento di un determinato servizio. Ad esempio, cancelli e porte potranno essere aperti grazie al segnale GPS. In pratica, l’assistenza al guidatore inizia fin dal momento in cui ci si pone alla guida del veicolo. Dall’apertura del cancello carrabile fino al casello autostradale e il relativo cashback. Un servizio a 360 gradi in un piccolo formato digitale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base