Attenzione ai vostri figli: il sito che non vorreste frequentassero

Gli ultimi anni possono essere considerati letteralmente devastante per il tessuto sociale del nostro paese e non solo.
Un impoverimento generale ha purtroppo colpito molte fasce della nostra società. La pandemia ha fatto in modo, forse più del dovuto che migliaia e migliaia di posti di lavoro andassero perduto, che intere economie fossero ridotte al collasso. Il tutto ha dato vita ad una serie di dinamiche probabilmente inaspettate. A governare il tutto in molti casi è il web.
sito pericoloso per bambini
adobe
Nel caso specifico si prende in considerazione il ruolo della donna nel post pandemia. Parliamo, dati alla mano di 312mila posti persi su un totale di 440mila solo in Italia, dando vita situazioni di profondo sconforto umano e professionale. Il web, oggi, proprio a tal proposito ci ricorda delle tantissime occasioni offerte a donne, che in un momento particolare della propria vita si sono ritrovate senza lavoro e senza aspirazioni professionali.
Il tema è delicato perchè non visto allo stesso modo, nel giusto modo insomma, da tutti. Il contesto in questione è “Only fans” che letteralmente dovrebbe avere un significato del tipo “solo ammiratori”. Il web descrive il contesto come “sito hard che fa guadagnare migliaia di euro agli iscritti”. La possibilità insomma di mettere in rete contenuti hard e guadagnare attraverso di essi grazie ad utenti che a questi di fatto si approcciano. Nasce insomma il sex worker, una nuova modalità secondo molti di mettere in vendita il proprio corpo, grazie alla rete.

Attenzione ai vostri figli: questo è quello che possiamo trovare sulla specifica piattaforma

Il sito web trattiene il 20% di quanto incassato da chi pubblica contenuti specifici. La piattaforma nasce in un certo senso per dare ai protagonisti dei contenuti pubblicati, per lo più donne di essere in qualche modo registi di se stessi. Pubblicare ciò che si vuole nel modo in cui si vuole. Gestire tali contenuti e proporli nel migliore dei modi possibili secondo il proprio punto di vista. Molte donne entrano in questo contesto dopo aver perso il lavoro e molte altre denunciano quelli che sono i rischi di una tale attività. Violazione della privacy su tutto. Queste possono portare ad atteggiamenti sconsiderati da parte dei clienti che purtroppo nessuna legge può regolare.
La nota giornalista Julie Bindel in un articolo per l’Evening Standard, “Only Fans is sex work and pornography chiarisce il suo punto di vista in merito alla percezione della stessa piattafoma: “La pornografia è semplicemente prostituzione filmata, e Only Fans è sia prostituzione che pornografia. È parte di una nuova ondata di piattaforme e di modelli di business volti ad estendere la portata dell’industria del porno”. La Bindel  inoltre fornisce un esempio pratico: “Alcune delle donne che producono contenuti per il sito finiscono per ritrovarsi terrorizzate e traumatizzate. Una donna mi ha riferito di non riuscire a dormire dopo avere subito stalking due anni fa”.
Numerose le problematiche come anticipato scaturite dalla tipologia di piattaforma. Clienti che hanno raggiunto alcune donne sul luogo di lavoro, comportamenti ai limiti del molesto e forse anche di più. Il limite insomma secondo molti sembrerebbe superato ed il contesto forse non è in realtà ciò che si vuole far credere. La pandemi, insomma, e tutto ciò che è venuto poco, immagine contorta e complessa di una società quasi smarrita.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo