Mutui prima casa con copertura al 100%: due offerte da tenere d’occhio

Intesa SanPaolo e Crédit Agricole prevedono due valide offerte in tema di mutuo prima casa under 36. I dettagli

Due note banche, molto attive in Italia, prevedono delle interessanti offerte di mutuo 100%, in riferimento a chi può beneficiare del mutuo prima casa under 36. Ecco come funzionano in sintesi le loro proposte e quali sono i vantaggi.

mutuo prima casa
adobe

Esiste un bonus che tutti i giovani al di sotto dei 36 anni di età possono conseguire per l’acquisto della loro prima casa, e che assicura loro una copertura dell’80% sul mutuo della prima casa – oltre all’esenzione da una varietà di imposte obbligatorie.

Si tratta di un meccanismo che implica la scelta di un mutuo prima casa under 36 e che consente di risparmiare sullo stesso mutuo e sulle tasse.

Detto bonus è vantaggioso ed è utilizzato da molti, in quanto permette di aderire a mutui prima casa anche se ci si trova in condizioni economiche non particolarmente solide. Non solo. Il meccanismo è operativo e vale anche a favore di chi ha un contratto a tempo determinato, contrariamente alla prassi ordinaria in tema di mutui.

Di seguito intendiamo soffermarci su un particolare aspetto assai vantaggioso in materia di mutui e bonus: ebbene, vi sono banche che in questo momento assicurano la copertura al 100%, e non dell’80% sopra citato. Detti istituti non si fermano qui: talvolta prevedono ulteriori servizi, a garanzia e a favore del richiedente.

Vediamo allora più da vicino come funziona il mutuo prima casa under 36 al 100% e quali sono due banche molto note che offrono una copertura integrale. I dettagli.

Mutui prima casa under 36 con copertura integrale 100%: l’offerta di Intesa SanPaolo

L’interessato che desidera un mutuo prima casa under 36 non solo al 100% ma anche con il tasso fisso, potrà fare riferimento all’offerta di Intesa Sanpaolo.

Attenzione però ai requisiti specifici per accedere al mutuo prima casa under 36 al 100% di Intesa Sanpaolo:

  • età al di sotto dei 36 anni;
  • ISEE minore di 40mila euro annui.

Rispettando questi due elementi, sarà possibile aver accesso ad un tasso fisso a 3,45%, con TAEG 3,64%. Tuttavia occorre mettere in conto anche delle spese che fanno da contrappeso nel meccanismo in oggetto. In particolare l’offerta di Intesa SanPaolo comporta il versamento di 1.350 euro per le spese di istruttoria e di 320 euro di spese di perizia.

D’altra parte sono anche inclusi dei benefici specifici, riservati a coloro che scelgono questa proposta dell’istituto di credito: sospensione delle rate gratis; spese di incasso rata e di gestione pratica gratuite; preammortamento fino a 10 anni.

Tenuto conto di un soggetto under 36, dell’acquisto prima casa del valore di 120.000 euro, e della durata del mutuo di 30 anni, si può stimare che la rata sia di poco superiore ai 500 euro.

L’offerta di Crédit Agricole

Molto interessante è anche l’offerta di accesso al mutuo prima casa under 36 al 100% di copertura da parte di Crédit Agricole. Il tasso variabile è allo 0,91%, con TAEG all’1,10%. Per quanto riguarda le spese di istruttoria e perizia, restano tuttavia piuttosto alte anche per questa proposta, essendo pari a 1.200 euro e 201 euro.

Vantaggio di Crédit Agricole è però il la possibilità di scegliere tra tre opzioni per il pagamento della rata e della quota. In particolare, con Sospendi Rata l’interessato può sospendere il versamento della rata per 12 mesi, mentre con Sospendi Quota può contare sulla sospensione della quota capitale per ben 4 volte, fino ad un massimo di 2 anni.

Attraverso Regola Mutuo sarà altresì possibile modificare la rata del mutuo e ridurre di 5 anni la durata. Inoltre, come opportunamente rimarcato nel sito web ufficiale della banca, non si paga l’imposta sostitutiva, le imposte di registro, ipotecarie e catastali.

Considerato un soggetto under 36, l’acquisto prima casa del valore di 120.000 euro, e la durata del mutuo di 30 anni, si può stimare che la rata del mutuo sia di poco al di sotto dei 400 euro.

Vero è che i mutui per giovani sono finanziamenti pensati proprio per gli under 36 che intendono comprare la prima casa o ristrutturare quella adibita ad abitazione principale – sfruttando una copertura finanziaria ad hoc.  Accendere un mutuo prima casa potrebbe non rappresentare un’operazione alla portata di tutti, in particolare per chi ha un’età al di sotto dei 36 anni, con o senza figli a carico. Ecco perché proposte come quelle viste sopra mirano ad offrire una risposta all’incertezza economica, che spesso frena single e coppie giovani nell’acquisto di un’immobile con cui rendersi pienamente indipendenti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base