No Vax, occhio alla batosta: multe in arrivo anche in estate, cosa sta succedendo

Attenzione, in arrivo per tutto luglio 2022 e forse anche ad agosto le multe per i cosiddetti No Vax over 50. Ecco cosa sta succedendo.

L’Agenzia delle Entrate provvederà ad inviare nel corso dell’estate 2022 le multe ai cosiddetti No Vax over 50. Una situazione che coinvolge milioni di persone. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

no vax multa
Foto © AdobeStock

A partire dalle ripercussioni del conflitto tra Russia e Ucraina fino ad arrivare all’aumento generale dei prezzi, passando per il Covid, sono tanti purtroppo gli eventi che hanno un peso non indifferente sulle nostre esistenze. Proprio soffermandosi sul Covid, ad esempio, è noto come siano state diverse le misure attuate dal governo al fine di limitarne la diffusione. Allo stesso tempo l’esecutivo ha deciso di lavorare su più fronti, come ad esempio quello dei vaccini.

Quest’ultimi, a loro volta, sono finiti spesso al centro della discussione, con tante persone che hanno deciso di non sottoporsi al vaccino in questione. Tra questi si annoverano moltissimi over 50 che hanno appunto deciso di non fare il vaccino anti Covid e che ora si ritrovano a dover fare i conti con l’invio da parte dell’Agenzia delle Entrate di una multa da 100 euro. Entriamo quindi nei dettagli per vedere cosa sta succedendo e tutto quello che c’è da sapere in merito.

No Vax, multe in arrivo anche in estate: tutto quello che c’è da sapere

Nonostante l’obbligo vaccinale sia cessato lo scorso 15 giugno, i cosiddetti no vax over 50 continueranno purtroppo, anche nel corso dell’estate 2022, a dover fare i conti con l’invio di una multa da 100 euro da parte dell’Agenzia delle Entrate.

A finire nel mirino, ricordiamo, sono le persone ultracinquantenni che hanno deciso di non sottoporsi al vaccino anti Covid. Proprio quest’ultimi, quindi, se non l’hanno già ricevuta, si ritroveranno a breve a dover fare i conti con una multa da 100 euro.

Si informa che le consegne degli ulteriori avvisi continueranno per tutto il mese di luglio. Vi terremo aggiornati via via con i numeri previsti in consegna che comunque saranno sempre con lotti di massimo 50mila al giorno al livello nazionale”.

Questo è quanto comunicato tramite e-mail dal ministero della Salute alle Regioni, così come riportato da Il Giornale. A quanto pare, quindi, l’Agenzia delle Entrate provvederà ad inviare tali comunicazioni anche a luglio 2022, senza escludere un’ulteriore proroga anche ad agosto.

Le lettere inviate dall’Agenzia delle Entrate, è bene sottolineare, non richiedono un pagamento immediato. Il destinatario della multa, infatti, avrà 10 giorni di tempo per comunicare alla propria Asl eventuali motivi di esenzione dal vaccino. Trascorso questo periodo di tempo senza aver fornito delle motivazioni, allora l’Agenzia delle Entrate ha sei mesi di tempo per inviare la multa di 100 euro ai soggetti interessati.