Bere birra, gli effetti sulla salute: incredibile quello che accade allo stomaco

I consumatori sono sempre più attenti agli effetti che gli alimenti e le bevande hanno sulla salute, per questo si chiedono se bere birra faccia bene o no.

La birra è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione del mosto e aromatizzata con il luppolo. Tuttavia, data la grande fama di questa bevanda alcolica diversi produttori hanno sperimentato soluzioni alternative come la birra rossa, la birra senza luppolo, la birra analcolica o quella aromatizzata al limone.

Bere birra, gli effetti sulla salute

Quando si parla di birra si fa riferimento ad una bevanda alcolica storica che, per secoli, ha accompagnato i momenti di convivialità di generazioni di uomini e donne. Nel tempo, la tecnica di fermentazione e aromatizzazione è stata migliorata e oggi, in commercio, esistono decine e decine di birre.

Basta dare un’occhiata sugli scaffali dei supermercati per accorgersi che esistono davvero tante birre diverse tra loro.

Quando si consuma questa bevanda è bene controllare il tasso alcoolico. Infatti, esistono birre più o meno alcoliche: si parte dello 0% delle analcoliche fino ad arrivare quasi al 10%.

Tuttavia, la domanda che ci poniamo oggi è: bere birra fa bene o male?

I consumatori moderni sono molto attenti a quello che bevono e mangiano, per questo motivo vogliono conoscere gli effetti dell’assunzione di birra sul corpo umano.

Bere birra: fa bene o male?

Il primo effetto che è possibile notare quando si beve birra alcolica riguarda lo stomaco. Assumere una bevanda alcolica può dare problemi di acidità. Di fatto, le bevande come il vino o la birra favoriscono la secrezione di gastrina, un ormone che. a sua volta, aumenta la produzione di acido cloridrico.

Tuttavia, secondo alcuni studi condotti sulla birra e sugli effetti che essa produce sul corpo umano, pare che questa bevanda alcolica favorisce la riduzione del rischio di malattie cardiache. Infatti, assumere birra con moderazione contribuisce alla formazione del cd colesterolo buono.

Inoltre, la birra è una bevanda ricca di antiossidanti che rallentano l’azione dei radicali liberi che concorrono al processo di invecchiamento cellullare.

In ogni caso, è necessario prestare attenzione anche alla gradazione alcolica della bevanda. Ma esiste un trucchetto davvero semplice per scoprire l’effetto che ha la birra sul nostro stomaco e valutare la bontà del prodotto.

Come valutare l’effetto della birra sullo stomaco?

Se la birra produce un effetto negativo sul nostro stomaco è quasi sempre causato dall’altra concentrazione di anidride carbonica. Questa si produce in seguito ad una errata spillatura della birra.

Come fare capire se la bevanda che stiamo ingerendo contiene alte quantità di CO₂?

Un metodo molto semplice consiste nel mettere in un boccale di birra una forchetta. Se questa fuoriesce dal bicchiere, quasi certamente è l’effetto aggressivo dell’anidride carbonica. Questa reazione ci indica chiaramente che la birra non è stata spillata correttamente e che, se ingerita, potrebbe provocare gonfiore addominale.

Dunque, bere la birra non fa male, purché la bevanda sia di ottima qualità e sia ben spillata. È comunque sempre importante bere con moderazione e non farlo mai se dopo ci si deve mettere alla guida di una vettura. Infatti, anche un bicchiere di birra può alterare le nostre capacità cognitive e ridurre i tempi di reazione che, alla guida, sono essenziali per evitare incidenti.