Pensione, occhio al cedolino di luglio 2022: chi passerà un’estate serena

Occhio alle pensioni di luglio 2022, con molti che potranno beneficiare di un assegno più ricco del solito. Ma chi ne avrà diritto?

Buone notizie per molti pensionati che nel corso del settimo mese dell’anno in corso potranno beneficiare di un trattamento pensionistico più ricco del solito. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

cedolino luglio
foto adobe

A partire dal cibo, passando per le bollette di luce e gas, fino ad arrivare ai regali ai nipoti, sono molte le volte in cui ci ritroviamo a dover mettere mano al portafoglio. Una chiara dimostrazione di come il denaro si riveli utile in diverse circostanze. Ebbene, proprio in tale ambito a rivestire un ruolo particolarmente importante sono il lavoro prima e la pensione poi. Questo, ovviamente, in quanto ci consentono di ottenere il denaro necessario per far fronte alle varie spese.

A tal proposito abbiamo già avuto modo di vedere assieme come molti anziani si ritrovano a vivere con pensioni al di sotto di 1.000 euro al mese. Proprio per questo motivo interesserà sapere che giungono buone notizie per molti pensionati che nel corso del mese di luglio potranno beneficiare di un trattamento pensionistico più ricco del solito. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pensione, occhio al cedolino di luglio 2022: quando avranno luogo i pagamenti

Anche nel corso del settimo mese dell’anno l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale provvederà ad erogare le pensioni. A tal proposito interesserà sapere che giungono buone notizie per molti che proprio a luglio potranno beneficiare di un assegno più ricco del solito. Ma per quale motivo?

Ebbene, prima di vedere chi potrà beneficiare di un cedolino più ricco del solito, ricordiamo che coloro che si fanno accreditare la pensione sul conto corrente, riceveranno i soldi il prossimo 1 luglio 2022. Coloro che riscuotono in contanti presso gli uffici postali, invece, dovranno seguire apposita turnazione.

Pensione, occhio al cedolino di luglio 2022: tutto quello che c’è da sapere

Una volta visto quando verranno pagati i trattamenti pensionistici nel corso del mese di luglio, ricordiamo che grazie al Decreto Aiuti il governo a guida Draghi ha deciso di introdurre il bonus 200 euro una tantum a favore di diverse categorie, tra cui i pensionati.

A differenza di quanto si possa pensare, però, non tutti potranno beneficiare di tale misura. Questo in quanto vi sono dei limiti da rispettare. In particolare è bene ricordare che il bonus 200 euro è riconosciuto a tutti coloro che presentano un reddito non superiore a 35 mila euro.

Ma non solo, sempre nel corso del mese di luglio in molti potranno beneficiare della quattordicesima. Questa mensilità, ricordiamo, viene riconosciuta a favore di chi ha compiuto 64 anni di età e percepisce redditi bassi.

Proprio grazie alla quattordicesima e al bonus 200 euro, quindi, saranno molti i pensionati a poter beneficiare a luglio di un cedolino più ricco del solito.