Pensione, scatta l’allarme: sempre più anziani vivono con meno di 1.000 euro al mese

Sempre più anziani vivono con pensioni al di sotto di 1.000 euro al mese. Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Numeri da incubo quelli inerenti gli importi delle pensioni con sempre più anziani che riscontrano delle serie difficoltà ad arrivare a fine mese.

pensione meno mille euro
Foto © AdobeStock

Il lavoro prima e la pensione poi rivestono indubbiamente un ruolo importante nella nostra vita in quanto ci permettono di attingere a quella fonte di reddito necessaria per riuscire a far fronte alle varie spese. Non sempre però le cose vanno come sperato e in alcuni casi può capitare di riscontare delle serie difficoltà nel riuscire a far fronte alle varie spese.

Se poi si aggiunge l’impatto negativo del Covid sull’economia e il preoccupante aumento generale dei prezzi ecco che la situazione peggiora. Lo sanno bene, purtroppo, molti anziani che si ritrovano a vivere con pensioni al di sotto di 1.000 euro al mese. Un vero e proprio incubo, il cui scenario sembra purtroppo destinato a non migliorare, almeno nel breve periodo.

Pensione, sempre più anziani vivono con meno di 1.000 euro al mese: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere assieme cosa potrebbe accadere se un giorno dovessero finire i soldi per pagare i pensionati. Uno scenario che in molti ritengono impossibile, anche se non è possibile escludere che tale incubo tramuti in una triste realtà. A proposito di incubo, non possono non destare preoccupazione gli importi delle pensioni.

Stando agli ultimi dati dell’Osservatorio Inps sulle pensioni, infatti, molti pensionati si ritrovano purtroppo a dover fare i conti con meno di mille euro al mese. Entrando nei dettagli l’importo medio mensile nel 2021 è stato pari a 1.285,44 euro lordi. Solamente una pensione su tre, però, supera i mille euro al mese. Se tutto questo non bastasse, il 58,4% delle pensioni è stato di importo inferiore a 750 euro.

È bene sapere che molti sono in realtà titolari di più trattamenti pensionistici o rendite, riuscendo così a superare i mille euro. Allo stesso tempo, purtroppo, non può passare inosservato come molti, dall’altro cando, si ritrovino a vivere con pensioni da fame, tanto da necessitare di aiuti ad hoc da parte dello Stato.

Tra questi ad esempio si annoverano le integrazioni al trattamento minimo, oppure altre forme di assistenza economica erogate dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, come ad esempio la quattordicesima. Per avere una chiara idea del contesto in cui ci troviamo a vivere, basta pensare che, sempre in base ai dati resi noti dall’Inps, l’anno scorso sono state liquidate 1,31 milioni di prestazioni.

Di queste ben il 44,2% è stata di natura assistenziale. Una chiara dimostrazione di come molti pensionati si ritrovino a dover fare i conti con delle pesanti difficoltà nel riuscire a far fronte alle varie spese. Questo a causa di importi delle pensioni che risultano essere purtroppo molto bassi.