Gratta e vinci, diventa milionario all’improvviso: poi l’assurda tragedia

La gioia, l’entusiasmo per l’incredibile vincita, la vita che d’un tratto cambia e poi l’assurda tragedia. Vincere può diventare un incubo.

Una vicenda che ha scioccato l’opinione pubblica ed interrogato sugli assurdi ostacoli che a volte una grossa vincita può mettere tra i protagonisti di una vicenda ed il proprio futuro. Tutti sognano di vincere una grossa somma di denaro una volta nella vita. Tutti farebbero qualsiasi cosa pur di vivere tale condizione. Quel che viene dopo però a volte può rivelarsi davvero raccapricciante.

gratta e vinci tragico
foto adobe

La triste vicenda ha come protagonista Michael Todd Hill, 54enne di recente condannato all’ergastolo per aver assassinato una donna di 23 anni con la quale intratteneva una relazione. Qualche anno prima, l’uomo, operario presso la centrale nucleare della Carolina del Nord, Stati Uniti, aveva visto di colpo cambiare la sua vita in pochi secondi. Una vicenda incredibile che chiaramente catapultò l’uomo in una dimensione completamente nuova, di quelle che possono far presto a consentire un graduale distacco dalla realtà.

Siamo nel 2017 quando l’uomo acquista un biglietto Gratta e vinci scoprendo qualche istante dopo di aver vinto ben 10 milioni di dollari. Tasse escluse quel premio risultò complessivamente vicino ai 5 milioni di euro. L’uomo aveva le idee ben chiare al momento del ritiro di quella incredibile somma di denaro. Pagare i contri arretrati e sostenere in ogni modo possibile e immaginabile la propria famiglia. Ma di li a poco qualcosa sarebbe cambiato per sempre.

Gratta e vinci, diventa milionario all’improvviso: la tragedia era dietro l’angolo

Gratta e vinci tragedia

L’entusiasmo dell’uomo al momento della vincita lo aveva addirittura spinto ad omaggiare i titolare dell’esercizio commerciale che gli aveva venduto il biglietto vincente con ben 2000 dollari. La tragedia dopo qualche anno. Una donna di soli 23 anni con la quale l’uomo nel frattempo aveva iniziato una relazione, uccisa da quest’ultimo con un colpo alla nuca in una camera d’albergo. Una vicenda che ha letteralmente scioccato tutto il paese. Quei sogni immaginati anni prima finivano di fatto cosi, in una camera d’albergo in una pozza di sangue.

Dieci milioni di dollari e una condanna all’ergastolo. Una vita segnata per sempre, la sua di certo ma anche tutte quelle dei suoi familiari. Vincere in alcuni casi può portare a situazione di assoluta perdita del concetto della realtà. In alcuni casi, cosi come le cronache ci hanno spesso raccontato si può arrivare a perdere tutti i soldi nel giro di pochi anni, in altri si può andare incontro ad enormi tragedie che forse nemmeno poi tanto possono essere direttamente collegate alla vincita in questione.

La condanna all’ergastolo arrivata nel giro di pochissimo tempo ha letteralmente annientato qualsiasi sogno e speranza di quella che poteva apparire come una tranquilla famiglia americana. Una relazione clandestina, forse tensioni scaturite dalla nuova situazione, tutte le possibilità prese in considerazione dalla pubblica opinion in merito al terribile caso di omicidio. La verità è che nessuna condizione, situazione dovrebbe far immaginare una sorta pseudo comprensione rispetto ad un simile gesto. E’ follia, disumano, niente a che vedere con la vita ed i suoi infiniti potenziali risvolti. Vincita e follia, gioia e tragedia, tutto insieme in una assurda ed inimmaginabile vicenda.