Gratta e vinci, 5 milioni con il colpo della vita: poi il dramma

Alcune storie si contraddistinguono per ciò che di particolarmente vivo arriva di fatto a caratterizzarle. Semplici, uniche, drammatiche.

Eventi eccezionali che a volte riescono a trasformarsi in tutt’altro. Allora capita che quella magia, quella particolare grazie di un dato momento svanisca per sempre lasciando spazio esclusivamente all’amaro ed al rimpianto. Non si immagina cosa possa succedere ad un certo punto da ricco e sereno, almeno in teoria. Qualsiasi cosa può avvenire, qualsiasi avversa dinamica concretizzarsi.

La fortuna aveva provveduto a lui alla sua vita, alla sua serenità circa un anno fa. La sua storia è stata di quelle generalmente raccontate dai giornali. La sua esperienza  è stata quella di coloro i quali riescono almeno un volta nella vita a distinguersi per l’elevata dose di fortuna impiegata per portare a casa il colpo della vita. Un biglietto Gratta e vinci da ben 5 milioni di euro, qualcosa insomma che non può essere raccontato cosi, semplicemente.

Quello che è successo all’ex fortunato ha davvero dell’incredibile. La sua vincita fortunata, in qualche modo ha segnato la sua vita ed in funzione di quell’evento, oggi, qualcosa per lui ha avuto un sapore fin troppo amaro. Lo hanno atteso, lo hanno seguito, pedinato i suoi movimenti e poi sono entrati in azione, nel modo più subdolo e inatteso possibile. L’assalto sotto casa dell’uomo poi la richiesta di consegnare parte di quell’incredibile bottino.

Gratta e vinci, 5 milioni con il colpo della vita: lo hanno rapinato di quasi 1 milione di euro

Una volta incrociato, l’uomo, dopo averlo atteso per chissà quanto sotto casa, i malintenzionati si sono fatti consegnare ben otto chili di lingotti in oro, dal valore orientativo di 600 mila euro, inoltre, sono stati sottratti ben 20 mila euro in contanti. Il tutto ha avuto luogo a Torre Pellice, 4mila abitanti in provincia di Torino. La fortuna, paradossalmente non ha mai portato bene finora all’uomo che a dicembre era stato derubato di altri 250mila euro.

La sua vita, dalla vincita in poi è chiaramente cambiata. Lasciato il lavoro di dipendente l’uomo ha aperto una sua azienda nel settore dei trasporti. Nel tempo ha comprato una villa ed un suv, al posto della classica utilitaria. Il racconto dell’uomo della sera della rapina mette i brividi. Cosi come raccontato ai carabinieri di Torino l’uomo è stato braccato in compagnia. La coppia tornava a casa da una cena. Poi l’arrivo di tre uomini con il volto coperto da passa montagna, i guanti e le pistole ed uno spiccato accento romeno. La coppia è stata successivamente chiusa in uno sgabuzzino. Una volta liberatisi i due hanno scoperto che i malviventi erano di fatto già andati via.

Tra i lingotti, c’era un trasmettitore satellitare, prontamente disattivato dai malviventi. Le forze dell’ordine continuano nelle indagini per provare ad assicurare alla giustizia i tre rapinatori. Non c’è pace insomma per colui che soltanto un anno fa aveva letteralmente preso la scena sulle cronache nazionali per una fortuna davvero unica. 5 milioni al Gratta e vinci. Una vita intera che può finalmente ripartire da zero, cosi come è avvenuto, tanta gioa e soddisfazione, ma purtroppo anche tanti, forse fanti momenti di triste realtà. I suoi soldi diventati l’oggetto del desiderio dei malviventi di zona.