Casa fresca senza condizionatore, i trucchi per non soffrire più il caldo estivo

Avere la casa fresca senza dover acquistare un condizionatore, scopriamo come raggiungere l’obiettivo per non spendere soldi e non soffrire il caldo estivo.

Il condizionatore non è indispensabile per rinfrescare la casa. Esistono altri metodi che permetteranno di passare un’estate piacevole tra le mura domestiche.

casa fresca senza condizionatore
Adobe Stock

L‘estate è in arrivo e le prime giornate calde si sono fatte sentire nella nostra penisola. A soffrire maggiormente la calure estiva sono i cittadini residenti in grandi città senza sbocco sul mare, senza quel venticello piacevole che rigenera sul bagnasciuga mentre il sole abbronza piacevolmente la pelle. L’unica soluzione che tante persone riescono a trovare per sopportare il caldo è il condizionatore. L’installazione, però, prevede costi onerosi e i consumi in bolletta aumenteranno. Spese aggiuntive, dunque, che molte famiglie vorrebbero evitare dato che le uscite economiche sono già elevate a causa dei rincari. Ebbene, un modo per poter avere la casa fresca senza condizionatori c’è e stiamo per presentarvelo.

Casa fresca senza condizionatore, il metodo

Dire “no” al condizionare è una scelta che alcune persone fanno per scelta, altre per necessità economiche. La spesa è elevata e nonostante gli aiuti del Governo l’acquisto di un impianto è impegnativo. Rinunciare al condizionatore, però, non significa privarsi della possibilità di stare freschi in casa propria durante l’estate. Per creare una piacevole areazione occorrerà fare corrente aprendo finestre, porte, balconi e tutti gli infissi in generale presenti nei lati opposti dell’abitazione. Inoltre è consigliabile tenere le serrande abbassate in parte durante le ore più calde così come le tende da sole. L’ombra permetterà agli ambienti di non raggiungere temperature elevate e di non soffrire troppo la calura estiva. Da provare anche l’apertura di ante di mobili e armadi in modo tale da non far accumulare calore all’interno.

“Condizionatori” fai da te

Avete mai pensato di creare in autonomia dei condizionatori? Non parliamo certo di grandi impianti di elevata potenza ma di pratici trucchetti che permetteranno un refrigerio gradevole. Si può provare, ad esempio, aprendo la persiana e mettendo sul davanzale una bacinella d’acqua fredda con all’interno uno strofinaccio pulito. Nel momento in cui la brezza estiva incontrerà lo strofinaccio bagnato regalerà un passaggio di aria fresca nell’ambiente.

Un’alternativa pratica è il classico ventilatore che consuma meno dei condizionatori e permetterà di sentire la casa fresca soprattutto mettendo in pratica dei trucchi come del ghiaccio posizionato davanti alle pale. Un ultimo suggerimento, le luci dovranno rimanere spente il più possibile dato che generano calore.