Zanzariere, risparmiare con detrazioni ed ecobonus: i segreti per un vero affare

Acquistare zanzariere con detrazioni ed ecobonus. Scopriamo quali modelli e condizioni permetteranno di accedere al risparmio.

Per risparmiare sull’acquisto delle zanzariere occorrerà rispettare specifiche condizioni e comprare alcuni particolari modelli. Vediamo quali sono per non spendere una fortuna.

zanzariera detrazioni
Pixabay

Arriva l’estate, il caldo, l’afa e arrivano le zanzare. Puntuali come ogni anno, questi insetti fastidiosi si presentano per rovinare le notti e le serate trascorse in giardino con gli amici. Trovandosi all’aperto per tenere lontane le zanzare occorre ricorrere alla citronella oppure alle piante che allontanano gli insetti ma quando si è al chiuso e si ha bisogno di tenere le finestre aperte per far passare l’aria l’unica alternativa sono le zanzariere. Occorrerà affrontare, però una spesa onerosa che potrà essere alleggerita grazie alle agevolazioni attivate dal Governo. L’Agenzia delle Entrate ha confermato l’esistenza di un bonus ad hoc ma ci sono alcuni paletti da conoscere per poter usufruire della detrazione.

Bonus zanzariere, come funziona

Le zanzariere possono essere associate alle agevolazioni unicamente se sono assimilate alle schermature solari. La prestazione energetica, dunque, dovrà essere testimoniata dal valore Gtot, il parametro di riferimento del fattore solare, per poter garantire l’accesso all’ecobonus. Parliamo, dunque, di condizioni tecniche per poter ottenere l’erogazione della misura e non di costi dell’acquisto.

Se l’intervento soddisfa i requisiti di schermatura solare potrà essere associato al bonus di riqualificazione energetica e garantire la detrazione in 10 anni annuali di pari importo. La percentuale di detrazione varia in base alla tipologia di lavoro effettuato e al riferimento ad una singola unità immobiliare oppure agli edifici condominiali nonché all’anno in cui è stato effettivamente effettuato. Requisito indispensabile è che le unità immobiliare o gli edifici condominiali siano già esistenti indipendentemente dalla categoria catastale di appartenenza.

Altri dettagli della misura

Le zanzariere potranno godere del bonus di riferimento se acquistate entro il 31 dicembre 2022. Sarà l’Agenzia delle Entrate a verificare la soddisfazione delle condizioni di accesso alla detrazione basandosi su criteri selettivi e sulla capacità operativa. A tal proposito è obbligatorio per il contribuente conservare ogni fattura e scontrino delle spese sostenute nell’anno in corso che dovranno essere rigorosamente pagate con mezzi di tracciabilità elettronica (bonifico, assegno, carta di credito e bancomat). Il limite di spesa è fissato a 60 mila euro per accedere all’Ecobonus.

Condizione necessaria, come già accennato, è la schermatura solare delle zanzariere acquistate. Il riferimento è alle schermature rientranti nell’elenco della normativa EN13561. Da non dimenticare che la realizzazione deve essere associata ad un lavoro trainante necessario per poter fruire dell’agevolazione.