Bonus animali domestici: cosa fare per ottenere il massimo sconto

Pur non essendo un vero e proprio contributo, il bonus animali domestici può essere decisamente d’aiuto per chi ha in casa un amichetto a quattro zampe

Si tratta di una detrazione fiscale al 19% per le spese veterinarie. Ecco come ottenere il massimo sconto possibile in questi casi.

Bonus animali domestici
Fonte Pixabay

Una delle misure più interessanti inserite nella legge di bilancio 2022 è il bonus animali domestici. In Italia sono numerose le famiglie che hanno deciso di adottare un cane, un gatto o qualche altra specie che si sposi bene con la vita casalinga.

Naturalmente non si tratta di un gioco, bensì di una questione seria che prevede diversi oneri da rispettare tassativamente per consentire all’animale di avere tutti i comfort del caso. A tal proposito può tornare utile questa importante agevolazione. 

Bonus animali domestici: cos’è e chi può richiederlo e come avere lo sconto massimo

Ad onor del vero non è previsto nessun indennizzo, bensì di una detrazione fiscale per le spese veterinarie, che da quest’anno è ancor più conveniente. Infatti l’importo massimo detraibile è aumentato da 500 a 550 euro. 

A questa cifra (qualora venga raggiunta) va sottratta la franchigia di 129,11 euro e successivamente applicata la percentuale fissa del 19%. In virtù di ciò la somma su cui effettuare il calcolo è di 420,89 euro, mentre quella detratta è di circa 80 euro. Di seguito il riepilogo delle operazioni da compiere:

  • 550-129,11=420,89
  • 420,89/19=80 euro

Per quanto concerne le spese ammesse sono le classiche visite veterinarie, interventi o analisi di laboratorio e farmaci veterinari. Possono usufruire dell’agevolazione solo coloro che hanno animali domestici da compagnia o per effettuare pratiche sportive. Sono invece esclusi quelli destinati all’allevamento o alle attività commerciali o agricole.

Dunque un piccolo aiuto che può essere comodo per poter sopperire ai costi necessari per soddisfare le esigenze degli animali. A tal proposito può essere molto utile capire quanto è necessario per soddisfare le esigenze di un cane o di un gatto (i pets più amati dagli italiani).

Si tratta di una scelta da fare con la massima consapevolezza visto che una volta preso è fondamentale garantirgli uno stile di vita dignitoso. Per questo è necessario sciogliere qualsiasi dubbio prima di procedere con l’adozione.