Invalidità civile e Legge 104, ottenere un prestito agevolato è possibile: la soluzione che non ti aspetti

I titolari di Legge 104 e coloro a cui è stata riconosciuta l’invalidità civile possono ottenere in determinati casi un prestito agevolato. Ecco come fare.

Chi ha ottenuto il riconoscimento dell’invalidità civile e della Legge 104 ha diritto ad ottenere un prestito agevolato. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

legge 104 prestiti
Foto © AdobeStock

A partire dal Covid fino ad arrivare all’aumento generale dei prezzi, sono tanti purtroppo i fattori che hanno un impatto negativo sull’economia, con sempre più persone che si ritrovano a dover fare i conti con delle minori entrate. Far fronte alle varie spese risulta sempre più complicato e per questo sono in molti a decidere di ricorrere ad un prestito, in modo tale da ottenere in poco tempo la liquidità di cui si ha bisogno.

Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che i titolari di Legge 104 e coloro a cui è stata riconosciuta l’invalidità civile possono accedere a delle forme di prestito agevolato, ovvero con condizioni più favorevoli rispetto alle condizioni medie di mercato. Ma come è possibile e soprattutto cosa fare per poter beneficiare di tale agevolazione? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Invalidità civile e Legge 104, ottenere un prestito agevolato è possibile: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto i titolari di Legge 104 e coloro che hanno ottenuto il riconoscimento dello stato di invalidità civile hanno diritto a ottenere, in determinati casi, un prestito agevolato. Questo è possibile grazie alla convenzione che diversi istituti di credito hanno stretto con l’Inps attraverso l’’A.N.D.I., ovvero l’Associazione Nazionale Disabili Italiani.

Entrando nei dettagli gli associati di A.N.D.I. possono accedere ad un prestito agevolato grazie ad una convenzione con Findomestic. In particolare i soggetti interessati possono chiedere un finanziamento che va da un minimo di mille euro fino ad un massimo di 60 mila euro.

Per poter ottenere tale agevolazione, è bene ricordare, bisogna essere iscritti all’A.N.D.I. ed essere in possesso di determinati requisiti. Tra questi, ad esempio, si annoverano il riconoscimento dello stato d’invalidità civile superiore al 74% o delle agevolazioni previste dalla Legge 104. Ma non solo, bisogna essere titolari di altri redditi oltre che dell’assegno di pensione di invalidità.  Nel caso in cui si sia in possesso dei requisiti richiesti, allora è possibile richiedere il prestito.

La domanda deve essere presentata direttamente all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale che provvederà quindi a verificare la sussistenza dei requisiti ed eventualmente ad approvare quanto richiesto. Un’ottima notizia, quindi, per tutti i titolari Legge 104 e invalidità civile che, nel caso in cui necessitino di liquidità extra, possono richiedere un prestito a condizioni agevolate.