Monete, la 50 centesimi dei record: con lei ci compri un appartamento

Una moneta assolutamente incredibile capace di sorprendere qualsiasi appassionato con la sua inimmaginabile valutazione.

Come riconoscere il valore di una moneta, come fare per poter in qualche modo intravedere il potenziale di un esemplare che forse prima nemmeno avremmo mai considerato. La verità è che non tutti sono capaci di arrivare a tali conclusioni. Gli esperti del settore, quelli che si, davvero possono realisticamente valutare una moneta qualsiasi, è a loro che per ogni evenienza bisogna rivolgersi.

Monete false
Fonte Adobe Stock

Quello che le monete riescono a raccontarci è qualcosa di molto raro in altri oggetti. Quello che insomma possiamo attingere dalla memoria storica, per cosi dire di un dato esemplare è qualcosa che spesso nemmeno riusciamo ad immaginare. Il contesto in cui quella moneta è circolata, il perchè di una particolare immagine raffigurata o di una particolare decorazione.

Con la vecchia lira ad esempio abbiamo visto come possa diventare importante la condizione della conservazione della moneta, come alcuni esemplari riescono a valere tantissimi soldi per un errore di conio oppure magari per le condizioni particolari che hanno portato alla stessa produzione di quell’esemplare. I motivi insomma che possono portare una moneta al successo sono svariati, cosi come svariati sono gli esemplari che al successo ci arrivano davvero.

Monete, la 50 centesimi dei record: gli esemplari che attirano i collezionisti di ogni mondo

Moneta 50 centesimi
Fonte Ebay

Alcuni esemplari di moneta da 50 centesimi di euro in alcuni casi lascia davvero a bocca aperti. Sono molti, per l’appunto gli stessi esemplari ricercati dai collezionisti di ogni parte del mondo. La situazione è molto particolare a ben vedere considerando il valore di quelli che sono alcuni pezzi in circolazione proprio sul mercato dei collezionisti. Un esemplare specifico, quello datato 2007, circa 5 milioni di unità coniate ma molto raro da trovare. Per questo la sua valutazione oggi si attesta sui 10 euro.

L’esemplare  coniato nel 2002 invece, con la scritta su una delle due facciate “Miguel de Cervantes ” con un errore di produzione che riguarda la lega metallica utilizzata per la stessa produzione può vale oggi una cifra molto vicina ai 200 euro. Altro esemplare molto raro è francese coniato nel 1999 nonostante l’entrata in circolazione avvenuta solo qualche anno dopo. Il web in tutto questo fa da collante tra le varie parti in gioco. Venditori ed acquirenti. Spesso, ad esempio, su specifiche piattaforme possiamo trovare delle richieste davvero incredibili. Come quella di circa 200mila euro per una moneta proprio da 50 centesimi.

In questi specifici casi parliamo certo di situazioni al limite, è chiaro che il proprietario di un oggetto può metterlo in vendita al prezzo che preferisce ma ciò non vuol dire che quella richiesta sia ufficialmente legittima, se il valore insomma di quella moneta sia realmente quello. Ciò che conta per chi pensa di interessarsi all’oggetto è quello di servirsi della professionalità di un esperto del settore, qualcuno che possa realmente consigliare.

Una persona esperta nel ramo che possa in qualche modo far comprendere al collezionista interessato quanto quella stessa moneta possa effettivamente valere. In alcuni casi anche sul web, in questo particolare contesto, quello del collezionismo il raggiro è sempre dietro l’angolo.