Tari e Imu, ottenere il rimborso è possibile: occhio alle tempistiche

Buone notizie in arrivo per molti cittadini che in determinati casi potranno ottenere un rimborso su Tari e Imu. Ecco chi ne ha diritto.

Occhio a Tari e Imu. In determinati casi, infatti, è possibile ottenere un rimborso, ma bisogna prestare attenzione alle tempistiche. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

rimborso imu e tari
Foto © AdobeStock

Alimentazione, abbigliamento, regali, biglietti per il treno e chi più ne ha più ne metta. Sono tante le volte in cui ci viene chiesto di mettere mano al portafoglio al fine di pagare i vari beni e servizi. Diverse, in effetti, sono le voci che finiscono per pesare sulle nostre tasche, comprese alcune tasse, come Tari e Imu.

Rispettivamente acronimo di Tassa sui rifiuti e Imposta Municipale propria, entrambe, ricordiamo, devono essere pagate ogni anno. A tal proposito, quindi, interesserà sapere che giungono buone notizie per molti cittadini che in determinati casi potranno ottenere un rimborso su Tari e Imu. Ecco chi ne ha diritto e tutto quello che c’è da sapere.

Tari e Imu, ottenere il rimborso è possibile, ma occhio alle tempistiche: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere come è possibile ottenere, in determinati casi, uno sconto del 20% proprio su Imu e Tari. Oggi, invece, ci soffermeremo sulla possibilità di ottenere un rimborso. Ma chi ne ha diritto e come fare? Ebbene, per avere il rimborso IMU e Tari bisogna innanzitutto presentare un apposito modulo. Quest’ultimo, è bene sapere, deve essere richiesto al proprio Comune di residenza.

Sono le amministrazioni locali, infatti, ad occuparsi di tali tasse, proprio per questo motivo alcune agevolazioni presenti in un Comune potrebbero non essere disponibili in un altro. In caso di dubbio, pertanto, non bisogna fare altro che contattare gli uffici di competenza locale e chiedere se sia possibile o meno beneficiare di qualche tipo di agevolazione.

Proprio soffermandosi sul rimborso, ad esempio, è bene sapere che se ne ha diritto nel caso in cui un soggetto paghi più del dovuto. Una situazione, quest’ultima, che può verificarsi, ad esempio, nel caso in cui sia stato effettuato un calcolo errato oppure perché non si è tenuto conto di eventuali sconti a cui si aveva diritto.

Ebbene, in questi casi è possibile ottenere il rimborso dell’Imu e della Tari, a patto che si presenti apposita richiesta entro cinque anni dal giorno in cui è stato effettuato il pagamento. Al fine di poter ottenere il rimborso, quindi, non bisogna fare altro che richiedere apposito modulo al proprio comune e presentare relativa domanda.

Le modalità di presentazione, come già detto, possono differire da un Comune all’altro, per questo motivo è necessario rivolgersi all’ufficio tributo del comune di propria competenza per ottenere tutte le informazioni in merito.