Lavoro, scatta l’allarme: nessuno vuole fare questo mestiere, la verità che non ti aspetti

Sempre più imprese riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire a trovare persone disposte a svolgere questo lavoro. Ma di quale si tratta e per quale motivo?

Attenzione, vi è un lavoro che a quanto pare in molti non sono più disposti a fare. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

lavoro nessuno vuole fare supermercato_
Foto © AdobeStock

Sono ormai più di due anni, purtroppo, che ci ritroviamo alle prese con tutta una serie di eventi negativi che hanno un impatto non indifferente sulle nostre vite e sulle nostre tasche. Riuscire a fronteggiare le varie spese risulta sempre più complicato e per questo motivo è facile capire come a ricoprire un ruolo particolarmente importante sia il lavoro. Questo in quanto ci permette di attingere al denaro di cui si necessita.

Proprio per questo motivo non può passare inosservata la situazione registrata in un determinato settore lavorativo con sempre più imprese che riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire a trovare persone disposte a svolgere questo lavoro. Ma di quale si tratta e per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Lavoro, nessuno vuole fare questo mestiere: tutto quello che c’è da sapere

Sempre più famiglie, anche a causa del preoccupante aumento dei prezzi con rincari del 43%, riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire ad arrivare alla fine del mese. In molti, purtroppo, hanno perso il posto del lavoro o comunque registrato un calo dei guadagni.

Proprio in tale ambito, pertanto, non può passare inosservata la situazione registrata in un determinato settore lavorativo con sempre più imprese che riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire a trovare persone disposte a svolgere questo lavoro. Ma di quale si tratta? Ebbene, in base agli ultimi dati, del settore della grande distribuzione.

Entrando nei dettagli, in base a quanto si evince dai dati dell’Osservatorio 2022 sul settore del commercio al dettaglio alimentare di Fida-Confcommercio, sembra che sempre meno persone siano disposte a lavorare nei supermercati. Ne è una chiara dimostrazione il fatto che negli ultimi due anni una impresa su tre della distribuzione alimentare ha cercato nuovo personale, con il 47% che ha riscontrato però delle serie difficoltà nel trovare le risorse di cui necessitava.

Tra i profili più richiesti si annoverano banconisti, cassieri, macellai e scaffalisti. Ma per quale motivo sempre meno persone vogliono lavorare in tale settore? Ebbene, diversi a quanto pare sono i motivi per cui si registra una situazione di questo tipo. Tra questi si annoverano orari di lavoro ritenuti particolarmente pesanti, ma anche mancanza di esperienza e mansioni che attirano poco interesse.