Busta paga maggio 2022, importanti aumenti in vista per tutti questi lavoratori: chi ne ha diritto

Buone notizie in arrivo per questi lavoratori che con l’arrivo della busta paga di maggio potranno beneficiare di importanti aumenti. Ecco chi ne ha diritto.

Importanti novità in arrivo con la busta paga di maggio 2022 con alcuni lavoratori che potranno beneficiare di un importante aumento dello stipendio. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

aumento busta paga maggio 2022
Foto © AdobeStock

Il lavoro riveste senz’ombra di dubbio un ruolo davvero molto importante nella nostra vita in quanto ci permette di attingere a quella fonte di reddito necessaria per riuscire a far fronte alle varie spese della vita quotidiana. A partire dal cibo fino ad arrivare alle bollette, d’altronde, sono davvero tante le spese con cui dover fare i conti.

Riuscire a pagare tutto, però, risulta sempre più difficile, questo soprattutto a causa del preoccupante aumento generale dei prezzi, con rincari del 43%. Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che giungono buone notizie per alcune categorie di lavoratori che con l’arrivo della busta paga di maggio 2022 potranno beneficiare di importanti aumenti. Ecco di chi si tratta e tutto quello che c’è da sapere in merito.

Busta paga maggio 2022, importanti aumenti in vista per questi lavoratori: tutto quello che c’è da sapere

Come abbiamo già detto giungono buone notizie per molti lavoratori che con l’arrivo della busta paga di maggio potranno beneficiare di importanti aumenti. Verranno applicati, infatti, gli aumenti dei minimi retributivi per i lavoratori di questi cinque settori produttivi. Si tratta dei lavoratori dipendenti dei Centri Elaborazione Dati, Ferrovieri, Metalmeccanici artigiani, Odontotecnici, Orafi artigiani.

Entrando nei dettagli, ad esempio, interesserà sapere che grazie all’accordo di rinnovo 22 marzo 2022 del CCNL Attività ferroviarie, sono stati aggiornati i minimi retributivi per i lavoratori di tale settore. A partire da 1° maggio 2022, ad esempio, gli operatori Specializzati, prenderanno rispettivamente 1.756,10 euro per il livello D1, 1.699,91 euro per il livello D2 e 1.671,81 euro per il livello D3.

Per i lavoratori dipendenti dei Centri Elaborazione Dati, gli stipendi registrano degli aumenti grazie all’accordo rinnovo 9 marzo 2022 CCNL, che prevede ad esempio che coloro che appartengono al livello 6 debbano percepire minimo 1.310,33 euro. Grazie al rinnovo CCNL Area Meccanica Artigianato del 17 dicembre 2022 – settore metalmeccanica, installazione di impianti, autoriparazione, ad esempio, i livelli 6 di questo settore produttivo, invece, devono percepire minimo 1.323,85 euro.

In seguito all’accordo di rinnovo CCNL Area Meccanica Artigianato del 17 dicembre 2022 – settore Odontotecnica, invece, un livello 6 di questo settore prende minimo 1.264,17 euro. Per finire, grazie al rinnovo CCNL Area Meccanica Artigianato del 17 dicembre 2022 – settore Orafi Argentieri Affini, un livello 6 prende a partire da maggio 2022 minimo 1.317,31 euro.

Come è facile notare, quindi, ogni settore prevede aumenti diversi e per questo motivo si consiglia di consultare gli accordi di rinnovo del proprio settore di riferimento, in modo tale da avere maggior delucidazioni in merito agli aumenti a cui si avrà diritto proprio a partire dal quinto mese dell’anno in corso.