Million Day, il colpo della vita con 1 euro: gli stessi numeri ogni giorno, forse si vince così

Il sogno di ogni italiano, di ogni cittadino. Vincere, trionfare al gioco. Fare in modo che tutto il resto sia dimenticato con una giocata.

Situazioni assolutamente bizzarre che mai e poi mai avremmo immaginato di poter vivere e che invece potrebbero concretizzarsi da un momento all’altro grazie alla fortuna, al fato, al destino insomma. Condizioni imprevedibili che potrebbero portarci a dosi di entusiasmo mai provate prima. Il gioco insomma, le sue dinamiche, le sue situazioni e tutto ciò che intorno ad esso può concretizzarsi da un momento all’altro.

Vincita euro
Adobe

Si vince in Italia e si vince alla grande. Stavolta però protagonista non è il Superenalotto che ormai tiene sotto scacco milioni di cittadini con il suo ricco jackpot. Questa volta si vince con il Million Day. Un Superenalotto ridotto si potrebbe chiamare, sta di fatto che i giocatori sempre di più tentano la fortuna anche a questo gioco e spesso hanno anche ragione, come nel caso in questione. I numeri fortunati che cambiano di fatto la vita di chi vince.

Si vince in Emilia Romagna, più precisamente a Ferrara, quartiere Barco. La ricevitoria di Via Bentivoglio è quella fortunata, li dove il tutto si è concretizzato. 1 milione di euro, questo il risultato del jackpot da sogno che ha regalato emozioni non da poco in città. Il titolare della ricevitoria Gianluca Manzoli è al settimo cielo, nelle sue dichiarazioni che c’è tutto l’entusiasmo di chi vive insieme al suo cliente fortunato una assoluta prima volta.

È la prima volta che qui si vince una cifra del genere – racconta il titolare Gianluca Manzoli – fino a ieri non si erano mai superati i 10mila euro. Io, tra l’altro, non mi ero accorto subito del fatto: è stato lo stesso giocatore ad avvertirmi“.

Million Day, l’occasione è unica: il gioco al pari del Superenalotto fa impazzire gli italiani

Vincita Million Day

Il gioco in questione è un degno concorrente del Superenalotto. Nel caso specifico occorre indovinare cinque numeri su cinquantacinque. L’estrazione è quotidiana, ogni sera alle 20:30, il costo della schedina è di 1 euro. “Il cliente in questione – prosegue Manzoli – veniva qui tutti i giorni e puntava sempre la solita cinquina“. 1, 3, 4, 9, 13, i numeri fortunati, quelli che in poche ore hanno resto milionario il fortunato giocatore con un solo euro investito.

La mattina seguente  – spiega tabaccaio – è entrato e, con tranquillità, mi ha detto di aver vinto. Io non avevo ancora controllato il bollettino delle estrazioni ma, poi, il sistema ha confermato tutto. Così ho fatto una foto al biglietto e l’ho appesa in negozio. Si tratta di un uomo – specifica ancora Manzoli – che avrà all’incirca 75-80 anni. Non so dove abiti, perché arriva qui ogni giorno in macchina. È un cliente abituale che, come detto, ha sempre puntato sulla stessa cinquina“.

La felicità dell’uomo raccontata dallo stesso titolare della ricevitoria. Una felicità composta, con il vincitore che ha chiesto delucidazioni su come gestire l’incasso della vincita. Una situazione certo inaspettata, come potrebbe essere il contrario. Un milione di euro rappresenta una cifra assolutamente incredibile, di quelle che possono stravolgere una vita. A Ferrara è successo tutti in pochi secondi, cosi come in molti altri posti prima. La felicità, la soddisfazione in certi momenti è qualcosa che si tocca con mano.

Lo stesso titolare della ricevitoria che ha effettuato la giocata vincente ha espresso la sua piena soddisfazione per la cosa. Non sa, non immagina se per lui possa esserci un regalo, un riconoscimento in qualche modo. Quello che sa è che ha partecipato ad una operazione davvero incredibile che ha cambiato in pochi secondi la vita di una persona come tante. Milionario in pochi attimi, grazie ai numeri di una vita. Il massimo insomma.