Pensione, è possibile uscire anticipatamente dal lavoro pagando i contributi? La risposta non è scontata

Occhio alla pensione! È possibile uscire anticipatamente dal lavoro pagando i contributi? La risposta non è scontata.

Per accedere al trattamento pensionistico è necessario essere in possesso di determinati requisiti sia dal punto di vista dei contributi che anagrafico. Sono in molti pertanto a chiedersi se sia possibile uscire anticipatamente dal lavoro pagando i contributi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

pensione contributi volontari
Foto © AdobeStock

Il lavoro nobilita l’uomo, consentendoci di attingere al denaro necessario per poter pagare i vari beni e servizi di nostro interesse. Allo stesso tempo non si può negare come spesso si riveli essere fonte di problemi, per via dei vari impegni e scadenze da rispettare. Una situazione che accomuna prima o poi tutti i lavoratori che non vedono pertanto l’ora di poter finalmente staccare la spina.

A tal fine ad attirare particolare attenzione è ovviamente la pensione. Per poter accedere a tale trattamento, però, come noto, è necessario essere in possesso di determinati requisiti sia dal punto di vista dei contributi che anagrafico. Sono in molti pertanto a chiedersi se sia possibile uscire anticipatamente dal lavoro pagando i contributi. Entriamo quindi nei dettagli per vedere come funziona e tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pensione, è possibile uscire anticipatamente dal lavoro pagando i contributi? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Per poter andare in pensione, come risaputo, bisogna essere in possesso di determinati requisiti sia dal punto di vista contributivo che anagrafico. A tal proposito abbiamo già avuto modo di vedere come, ad esempio, per poter ottenere la pensione di vecchiaia sia fondamentale anche la presenza di un terzo requisito. In assenza di quest’ultimo, infatti, non è possibile ottenere l’assegno.

Sempre soffermandosi sui requisiti di accesso alla pensione, inoltre, sono in molti a chiedersi se sia possibile uscire anticipatamente dal lavoro pagando i contributi. Ebbene, la risposta non è scontata. Questo in quanto andare prima in pensione pagando i contributi non è in genere possibile. Entrando nei dettagli, infatti, non è possibile pagare in anticipo contributi per la pensione inerenti possibili periodi di lavoro futuri.

Dall’altro canto è possibile pagare i contributi inerenti periodi di lavoro passati non coperti, appunto, da contribuzione; riuscendo in questo modo, ove possibile, a raggiungere i requisiti necessari per poter accedere al trattamento pensionistico. Ne consegue, pertanto, che non è possibile andare in pensione pagando contributi per gli anni a venire; mentre ciò è fattibile per quelli passati che risultano non coperti.

A tal fine i soggetti interessati possono optare per il versamento dei contributi volontari oppure per il riscatto dei contributi. Per questo motivo il consiglio è quello di verificare se vi sono periodi non coperti da contribuzione, come ad esempio il militare o l’università. Per quanto concerne i contributi volontari, inoltre, ricordiamo, che non sono vincolanti e ognuno può decidere se versarli o meno per maturare i requisiti necessari per accedere al trattamento pensionistico.