La donna (o l’uomo) delle pulizie, pochi soldi spesi bene: così ne guadagna la casa e anche la vita

Le pulizie di casa, dopo una giornata trascorsa fuori per lavoro, potrebbero essere proibitive. Non se ci si affida a un professionista.

 

A volte basta poco per risolvere piccoli e grandi problemi. Basta applicare la giusta dose di sagacia a una gestione oculata delle risorse economiche. E questo vale soprattutto per la casa.

Pulizie casa risparmio
Foto © AdobeStock

Molto spesso ci chiediamo quale sia la strategia migliore per il risparmio domestico. E la focalizzazione va innanzitutto in direzione degli elettrodomestici. D’altronde, una corretta gestione dei consumi, fra lavatrice, lavastoviglie e dispositivi mobili come phon e piastra, è quanto di più opportuno, senza dubbio. Anche perché le spese per la casa sono tante e non solo concernenti alle bollette di luce e gas. Condominio, accessori, spesa alimentare e pulizie casalinghe. Tutto contribuisce a rafforzare la voce “casa” nel bilancio familiare alla fine dell’anno. C’è però da dire che non sempre è facile star dietro a tutto. Gli impegni della vita quotidiana non sempre ci consentono di conciliarli con le esigenze della nostra abitazione.

Ecco perché, in alcuni casi, forse sarebbe più giusto spendere qualche soldo in modo sensato piuttosto che risparmiarlo. Astenersi dalle pulizie, ad esempio, non sarebbe proprio il massimo. Piuttosto, più saggio sarebbe affidarsi a qualcuno, magari un collaboratore domestico che possa sopperire alle esigenze della nostra casa nel momento in cui non ci siamo. Non è esattamente una soluzione popolare, nonostante i ritmi frenetici impongano spesso di sacrificare qualcosa nella routine quotidiana. Eppure, in termini economici, l’investimento non sarebbe poi così insensato. Sia per dare la possibilità di lavoro a qualcun altro che per organizzare meglio la propria giornata.

Con 10 euro di spesa la casa ne gioverà: ecco come

Investire in un aiuto domestico non significa peccare di superbia o chissà cosa. Anzi, un professionista del settore (visto che alcune operatrici od operatori svolgono dei servizi appositi per le abitazioni) andrebbe certamente a giovare a una casa trascurata per mancanza di tempo. In effetti, le faccende domestiche dopo una giornata di lavoro o magari una settimana intera, specie se si ha una famiglia numerosa, potrebbero risultare decisamente pesanti. A dare una sbirciata sul mercato delle pulizie, tuttavia, emergono delle indicazioni piuttosto interessanti. Innanzitutto i prezzi: con 10 euro l’ora, tendenzialmente, ci si potrebbe affidare alle cure di un professionista. O meglio, affidargli la nostra casa.

Il motivo è molto semplice: una persona abituata a questo tipo di lavoro, impiegherebbe decisamente meno tempo senza tuttavia andare a scapito della qualità. Dal bagno alla cucina, fino allo spolvero e alla pulizia dei pavimenti, per chi svolge lavori per cui si è costretti a stare tante ore lontani da casa sarebbe decisamente una manna. A fronte di un investimento non esattamente proibitivo. Un modo come un altro per vivere la quotidianità in modo più sereno e smuovere il mercato del lavoro. Perché sì, il tutto dovrà avvenire in modo regolamentato. Ma anche in questo caso, niente di proibitivo.