Bollo auto, le Regioni dove non si paga: c’è anche la vostra?

Occhio alle agevolazioni sul bollo auto in quanto in queste Regioni è possibile non pagare la tassa automobilistica. Ecco di quali si tratta.

Non pagare la tassa automobilistica in determinati casi e in determinate Regioni è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

auto esenzione bollo
Foto © AdobeStock

Sono sempre più le persone, purtroppo, che riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire ad arrivare alla fine del mese. A partire dal Covid fino ad arrivare al preoccupante aumento generale dei prezzi, sono tanti i fattori che hanno un impatto negativo sulle nostre tasche. Se tutto questo non bastasse, le spese da dover sostenere sembrano non finire mai.

Tra queste si annovera proprio il bollo auto, che deve essere pagato ogni anno da tutti coloro che possiedono un veicolo. Proprio in tale ambito, pertanto, si invita a volgere un occhio di riguardo alle agevolazioni sul bollo auto, in quanto in queste Regioni è possibile non pagare la tassa automobilistica. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bollo auto, ecco le Regioni dove non si paga: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere che giungono buone notizie per molti automobilisti che potranno beneficiare di uno sconto dal 5% al 10% sul bollo auto. Sempre soffermandosi su quest’ultimo si invita a volgere un occhio di riguardo alle agevolazioni, in quanto in queste Regioni è possibile non pagare la tassa automobilistica. Ma di quali si tratta?

Ebbene, come riportato su Informazione Oggi, ad esempio, interesserà sapere che nella provincia autonoma di Bolzano è possibile non pagare il bollo auto per tre anni nel caso in cui si abbia un veicolo a metano, GPL, ma anche idrogeno oppure sulle ibride elettriche/termiche.

In Lombardia e in Piemonte, inoltre, è possibile dire addio alla tassa automobilistica nel caso in cui si decida di acquistare un’auto elettrica. Per quanto riguarda la regione Campania, qui, chi acquista un’auto ibrida, a benzina/elettrica o benzina/idrogeno, può beneficiare dall’esenzione dal pagamento del bollo auto per ben cinque anni.

Ma non solo, trascorso questo lasso di tempo l’importo da pagare risulterà comunque più basso rispetto a chi possiede un’auto a motore termico. Un’agevolazione, quest’ultima, che coinvolge anche altre Regioni, quali Toscana, Lazio, Emilia-Romagna, Sicilia, Abruzzo e Calabria.

Bollo auto, le Regioni dove non si paga: ecco di quali si tratta

Oltre alle Regioni finoì’ora citate, vi sono anche altre che mettono in campo delle importanti agevolazioni. Il Veneto, ad esempio, garantisce l’esenzione dal bollo auto per i primi tre anni a chi acquista un veicolo ibrido; mentre in Liguria è possibile beneficiare di un’esenzione per quattro anni, a patto che l’auto, ibrida, non risulti immatricola prima del 2016.

In Umbria, per quanto concerne le auto a idrogeno, ma anche ibridi elettrica – benzina ed elettrica – gasolio, è possibile non pagare il bollo auto per due anni. Per finire in Puglia e Basilicata è possibile non pagare il bollo per cinque anni su una vettura ibrida, a patto che rispetti determinati requisiti.

Il bollo auto d’altronde, è bene ricordare, è di competenza delle Regioni. Ne consegue, pertanto, che le agevolazioni disponibili in una determinata Regione possano non essere disponibili in un’altra.

Proprio per questo motivo è opportuno restare aggiornati sulle disposizioni della propria Regione di appartenenza, in modo tale da sapere se sono previste o meno eventuali agevolazioni, grazie alle quali poter non pagare appunto il bollo auto.

Impostazioni privacy