IMU, è possibile ottenere l’esenzione anche per doppio immobile? Ecco cosa cambia

È possibile ottenere l’esenzione Imu anche per doppio immobile? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Anche nel corso del 2022 saranno molte le famiglie a dover pagare l’Imu, con tanti che si chiedono come funzioni in presenza di due immobili. Ecco le novità del 2022.

Imu 2022
Foto © AdobeStock

Impegni di famiglia, lavoro, tempo libero e chi più ne ha più ne metta. Sono davvero tante le cose da fare che richiedono il nostro massimo impegno. Non stupisce quindi che dopo aver trascorso un’intera giornata alle prese con faccende di vario tipo non si veda l’ora di staccare la spina. Ma non solo, anche rilassarsi tra le mura domestiche. Punto di riferimento per ognuno di noi, allo stesso tempo non si può trascurare il fatto che proprio la casa comporti tutta una serie di spese che non è possibile evitare.

Lo sanno bene molti proprietari di immobili che nel corso del 2022 dovranno pagare l’Imposta Municipale, ovvero l’Imu. Proprio soffermandosi su quest’ultima, in effetti, sono in molti a chiedersi se sia possibile o meno beneficiare di un’esenzione per doppio immobile. Entriamo quindi nei dettagli per vedere quali sono le novità del 2022 e soprattutto tutto quello che c’è da sapere in merito.

IMU, è possibile ottenere l’esenzione anche per doppio immobile? Ecco tutto quello che c’è da sapere

In attesa di vedere se molti proprietari di casa dovranno fare i conti con una vera e propria stangata per quanto riguarda l’Imu, sono in tanti a chiedersi come funzioni il pagamento dell’Imposta Municipale in presenza di più immobili. Ebbene, come riportato su Informazione Oggi, bisogna sapere che si ha diritto all’esenzione solo per una casa, anche nel caso in cui si possiedano immobili in più Comuni.

Sempre in tale ambito ricordiamo che la legge 160/2019, comma 741, lettera b, stabiliva che un nucleo famigliare in possesso di due immobili nello stesso Comune, doveva sceglierne solo uno su cui poter beneficiare dell’esenzione Imu.

Dall’altro canto, sempre in base a quanto riportato su Informazione Oggi, la circolare numero 3/2012 del dipartimento delle Finanze stabiliva che in presenza di due immobili situati in Comuni diversi era possibile beneficiare per entrambi dell’esenzione Imu.

In seguito due ordinanze della Cassazione del 2020 hanno escluso la possibilità di beneficiare dell‘esenzione IMU. Questo nel caso in cui i componenti di una famiglia vivano in due immobili collocati in due Comuni diversi. Ebbene, in base a quanto previsto dalla Legge Bilancio 2022:

Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale o in comuni diversi, le agevolazioni per l’abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile, scelto dai componenti il nucleo familiare.

Questo pertanto vuol dire che una famiglia deve scegliere su quale immobile pagare l’Imu e su quale invece poter beneficiare dell’esenzione in quanto abitazione principale. Un aspetto, quest’ultimo, che non può essere di certo trascurato e a cui è bene prestare attenzione. Questo in modo tale da sapere per quale immobile beneficiare dell’esenzione e su quale invece pagare l’Imposta Municipale.