Lavoro, quanto si guadagna con un contratto part time di 10-20-30 ore settimanali: le cifre che non ti aspetti

Quanto si guadagna con un contratto part time di 10-20-30 ore settimanali? Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

In base alle ore di lavoro cambia, ovviamente, il guadagno. Entriamo quindi nei dettagli per vedere cosa prevedono leggi attualmente in vigore e fare chiarezza.

contratto lavoro part time guadagno
Foto © AdobeStock

Sono ormai più di due anni che ci ritroviamo a dover fare i conti con tutta una serie di eventi negativi che hanno un peso non indifferente sulle nostre tasche. Riuscire a far fronte alle varie spese risulta sempre più difficile e proprio in questo ambito, pertanto, a ricoprire un ruolo importante è il lavoro che ci permette di attingere a un’importante fonte di reddito.

Ovviamente la retribuzione differisce a seconda del tipo di lavoro svolto e delle ore settimanali dedicate a svolgere la propria attività. Proprio in tale ambito, quindi, sono in molti a chiedersi quanto si guadagna con un contratto part time di 10-20-30 ore settimanali. Entriamo nei dettagli per vedere cosa prevedono le leggi attualmente in vigore e tutto quello che c’è da sapere in merito.

Lavoro, quanto si guadagna con un contratto part time di 10-20-30 ore settimanali: tutto quello che c’è da sapere

Qualche tempo fa abbiamo avuto modo di vedere assieme quali sono i lavori poco pagati. Una forma di schiavitù nascosta nei guadagni, che porta in tanti ad accettare compensi particolarmente bassi, a fronte di tante ore di duro lavoro. Ma non solo, abbiamo anche posto l’attenzione sulla disparità di retribuzione tra uomini e donne.

Oggi, invece, vedremo come cambiano i guadagni per lavoratori con contratto part time di 10, 20 o 30 ore di lavoro a settimana e lavoratori con contratto full time, ovvero da 40 ore. Ebbene, come è facile intuire, a parità di mansione, il guadagno risulta più alto per chi ha un contratto con un maggior numero di ore di lavoro.

Entrando nei dettagli, il guadagno di chi svolgere un lavoro con contratto part time viene calcolato in modo proporzionale alle effettive ore di lavoro prestate e la retribuzione minima. L’importo di quest’ultima, ricordiamo, così come previsto dai Contratti nazionali di lavoro Ccnl di riferimento.

Se, ad esempio, chi lavora full time, con un orario di 40 ore, percepisce una retribuzione lorda di 2 mila euro, allora in presenza di un contratto part time da 20 ore, lo stipendio minimo lordo è pari a mille euro e così via. In ogni caso la retribuzione spettante, come già detto, viene determinata prendendo in considerazione il contratto collettivo nazionale di riferimento ed eventuali accordi tra lavoratore e datore di lavoro.