Superenalotto, l’incredbile Jackpot milionario: cos’è successo in Toscana

Una settimana di certo da ricordare per non pochi giocatori che negli ultimi giorni hanno letteralmente spazzato via ogni incertezza.

Il Superenalotto è ormai capace di catalizzare con estrema cura e attenzione la concentrazione di milioni e milioni di italiani da ormai molte settimane. Troppo alto il jackpot troppo vasto quel bottino che in un certo senso telecomanda se cosi si può dire, le intenzioni e le azioni dei giocatori italiani, proiettati più che mai alla conquista del fatidico “6”.

Vincita euro
Adobe

L’ultima estrazione insomma non ha visto l’arrivo del tanto sospirato “6” massima vincita che manca ormai nel nostro paese da quasi un anno. Ne frattempo però altre giocate sono state letteralmente baciate dalla fortuna e particolarmente fortunata a questo giro si è dimostrata la regione Toscana. Il jackpot intanto continua a crescere e le cifre complessive toccano vette davvero molto alte. I cittadini insomma sono più che mai decisi a conquistare il prezioso bottino.

L’ultimo “6” nel nostro paese resta quello di maggio 2021, parliamo dunque di quasi un anno fa, convalidato a Montappone, nelle Marche. Quel giorno la cifra vinta fu di 156 milioni di euro, un bottino davvero molto alto, già superato però dall’attuale montepremi, attestatosi ormai stabilmente sui 190 milioni di euro, per la precisione 194,9 milioni di euro. Una somma incredibile, di quelle che possono letteralmente spazzare via ogni tipo di dinamica negativa dalla vita di una persona. Il sogno insomma di raggiungere tale condizione è più che mai vivo negli italiani.

Superenalotto, la caccia al “6” continua: si vince a Lucca e Livorno con i “5”

In Toscana si vince e si esulta per due “5” che di certo non saranno scanditi da cifre milionarie ma danno allo stesso tempo gioia e grande soddisfazione ai fortunati in questione. Si vince a Lucca, con precisione a Coreglia Antelminelli presso la ricevitoria di Via Nazionale 66 e a Livorno presso la tabaccheria di Via dei Pelaghi 282. Si vince con il “5”, di certo non un premio di consolazione. Il premio in questo caso è di circa 67mila euro.

Si vince inoltre anche a Bari, sempre con il “5” fortunato presso il Paloma Blanca cafè di Via Postiglione 17. Soddisfazione anche per ben sette  “4 stella” da ben 42.263 euro. Concorso insomma in grado di distribuire grandissime soddisfazioni in denaro in un momento che di certo non è tra i migliori per i cittadini italiani e non solo per loro. L’Europa è schiacciata dalla crisi, questo è ormai risaputo, covid e guerra di certo non hanno aiutato i cittadini che attraversano momenti di grande incertezza ed in molti casi di grande crisi.

Il gioco, il Superenalotto, in alcuni casi può diventare l’ancora di salvezza, chiaramente se si gestisce il tutto con la dovuta moderazione. A quel punto diventa importante più che mai avere speranza, prendere in considerazione l’idea di credere in qualcosa che possa da un momento all’altro spazzare via ogni dubbio ed ogni preoccupazione. L’ultima vincita nel nostro paese risale come detto allo scorso maggio. 156 milioni di euro a Montappone nelle Marche, cosi come si diceva.

Il record nel nostro paese, in quanto a vincite è fermo da qualche anno a 209 milioni di euro. Le prossime settimane potrebbero essere decisive per invertire la rotta, per centrare forse nuovi primati, per consegnare finalmente nelle mani dei cittadini un bottino sospirato per tanto, troppo tempo.