La mail è invitante, un concorso ed un premio: poi i nostri soldi svaniscono

La più semplice ed usuale delle situazioni che purtroppo possono riguardare il nostro quotidiano. Il web ne nasconde di infinite.

Quante volte abbiamo immaginato di ritrovarci al centro di situazioni alquanto particolare trovandoci ad esempio di fronte a particolari comunicazioni, di fronte ad sms che probabilmente abbiamo ritenuto quasi bizzarri. La sensazione di aver letto alla perfezione una situazione e di conseguenza non essere cascati in quel buco nero che solitamente attende, sul web, coloro che si pongono poche domande.

truffa finta convocazione
Foto © AdobeStock

Il web, si diceva spesso si trasforma in un vero e proprio campo minato, un territorio ostico in cui risulta davvero difficile percorrere anche quelle che appaiono come strade assolutamente sicure. In questi casi, quello che occorre in un certo senso è il sangue freddo. Occorre insomma fermarsi a valutare le cose, considerare ogni aspetto, andare a cercare ogni difetto di comunicazione, ogni vuoto insomma legato a quella specifica dinamica.

Cosi come abbiamo spesso avuto modo di vedere insomma, la più innocua delle comunicazioni arrivataci via mail o magari sms può trasformarsi nella più terribile delle truffe. Nell’ultimo periodo ne abbiamo potute ammirare, per modo dire, moltissime, spesso legate a grandi marchi, a grandi nomi dell’imprenditoria mondiale, dell’informatica e di tanti altri settori. Questo perchè il grande nome rassicura l’utente, il grande nome è sinonimo di garanzia di sicurezza. Anche in questo caso, per la dinamica che andremo a descrivere si può notare come il grande nome in qualche modo funga da ombrello per nascondere in qualche modo i secondi ed ambigui fini dei mittenti di certe comunicazioni.

La mail è invitante, un concorso ed un premio: Unieuro vittima inconsapevole del raggiro

Truffa Unieuro

Nell’ultimo periodo una delle comunicazioni più in voga riguarda, cosi come anticipato la possibilità di partecipare a sondaggi, vincere premi, anzi, comunica la vittoria di premi per concorsi ai quali non si sapeva di aver partecipato (l’aspetto bizzarro). Uno di questi messaggi, cosi come segnalatoci in più di una occasione riguarda un fantomatico concorso indetto dalla nota azienda Unieuro, marchio leader del mercato della grande vendita. Il premio da assegnare in caso di partecipazione, la stessa partecipazione poi legata alle modalità indicate. La presenza del solito link sottostante sul quale andare a cliccare.

Il link in questione, cosi come avviene nella maggior parte delle situazioni aprirà una pagina in tutto e per tutto fedele a quella originale dell’azienda. Unieuro in questocaso, che si pensa abbuia organizzato il concorso. L’utente immaginerà quindi di stare partecipando in effetti ad un tipo di iniziativa ufficiale ed autorizzata ed inserirà dati personali e quant’altro. In alcuni casi potrebbe addirittura inserire credenziali bancarie, perchè magari è stato richiesto il pagamento di spese di spedizione per ritirare il premio in questione.

In quel preciso momento, insomma, la truffa si compie. Il raggiro è di fatto avvenuto. In quel momento infatti il malintenzionato ha la possibilità di fare ciò che vuole con il nostro conto corrente. Vittime inconsapevoli, tra l’altro le stesse aziende coinvolte, che di certo andranno a subire danni di immagine non indifferenti. Ad ogni modo il miglior atteggiamento possibile da mantenere è quello della massima attenzione, e soprattutto in certi casi massima diffidenza. Non fidarsi cosi al primo colpo, analizzare bene sempre ogni aspetto di ciò che ci viene inviato.

Recuperare quanto ci è stato eventualmente sottratto è possibile inoltre solo in alcuni casi. Possibile insomma di fronte a determinate situazioni. Quando cioè in base ai regolamenti bancari vigenti per il contratto sottoscritto esiste la possibilità concreta di essere rimborsati di fronte a determinate condizioni. Denunciare chiaramente quanto avvenuto alle autorità competenti è il primo passo da compiere anche per portare poi avanti, eventualmente operazioni di rimborso. Le strade percorribili possono insomma essere davvero numerose. La cosa importante però resta quella di provare in tutti i modi a non cascare nella rete dei truffatori. Il web ne è densamente popolato e spesso molti sanno essere davvero pericolosi.