Monete, hai conservato le 5 Lire? Se trovi il delfino è la tua giornata fortunata

Una moneta che ha fatto la storia. Esemplare unico che ha sancito la ripartenza il ritorno alla libertà italiana.

In alcuni casi parlare di monete vuol dire parlare della storia più viva, più sentita di un determinato paese. Esperienze, situazioni assolutamente uniche che mai e poi ci si sarebbe sognati di vivere in alcuni casi, ma che la storia ha in qualche modo imposto al nostro paese ed a tutta l’Europa in un preciso momento. Il risveglio dopo quel buio ha rappresentato il ritorno alla vita per tutti quei paesi.

5lire preziose
adobe

Abbiamo visto quanto oggi il mercato dei collezionisti sia letteralmente esploso, tornato a nuova vita insomma. Non che prima fosse morto ma di certo non si immaginava che ad oggi ci potessero essere tanti nuovi appassionati affascinati anche dallo strumento digitale, dalla rete e dalle sue magie. Dalla possibilità di questa di informare di istruire in qualche modo di offrire l’opportunità di partecipare ad aste. Mettere l’appassionato in condizione di accrescere ancor di più il proprio patrimonio.

Alcune monete cosi come anticipato hanno il potere di rapire letteralmente l’appassionato, il collezionista e guidarlo in un mondo che oggi ormai non esiste più. Una sorta di universo parallelo in cui a valere sono quegli elementi che danno prestigio e valore all’esemplare in questione. Per dire della vecchia lira, sappiamo benissimo quanto le monete dell’immediato secondo dopoguerra abbiano oggi una posizione di assoluto prestigio e rilievo rispetto a tutte le altre.

Monete, la perla tra le vecchie lire: la 5 lire delfino rappresenta un pezzo tra i più pregiati

Moneta 5 lire
Moneta 5 lire (Adobe)

Con la 5 lire denominata delfino per la presenza della particolare immagine su una delle due facciate parliamo di un vero e proprio pezzo di storia del nostro paese. Una moneta che ha visto la luce nell’immediato secondo dopoguerra, il momento in cui il paese stava di fatto per essere ricostruito. Il momento che ha sancito una letterale rinascita, in tutti i sensi. Parliamo con questa 5 lire di un esemplare che è stato coniato nei primi anni cinquanta per ben cinquant’anni. La storia insomma della nostra numismatica.

Il valore di questa particolare moneta, cosi come avvale per le serie di lunghissimo conio varia proprio a seconda delle varie date di emissione. Ci troviamo ad esempio a considerare l’anno di conio 1956, in cui per la verità furono diversi gli esemplari dati alla luce, parliamo di circa mezzo milione, per una moneta che nello specifico, in ottime condizioni di conservazione arriva a valere circa 50 euro. Nel suo punto massimo, considerando insomma una versione della moneta letteralmente perfetta possiamo tranquillamente arrivare ad una valutazione di 3500 euro.

Altro pezzo molto interessante è quello coniato nel 1969 con un evidente errore di conio. In quel caso, infatti, l’1 della data di conio è al contrario. Parliamo ad ogni modo di un esemplare che non vale tantissimo come quello precedente per intenderci. Ad ogni modo parliamo di un valore che va dai 10 ai 100 euro, sempre in base a quelle che sono le condizioni di conservazione. In questo caso dunque, cosi come quasi sempre, la conservazione dell’esemplare è assolutamente determinante per sancire il valore del pezzo stesso.

Monete che hanno fatto la storia del nostro paese che contengono le tracce della nostra identità che in qualche modo sono servite ad arrivare ai nostri giorni nel ricordo dei momenti drammatici e cupi che il nostro paese ha vissuto. Monete che oggi fanno la fortuna dei collezionisti di tutto il mondo ma che ieri hanno rappresentato in qualche modo gli ideali e le aspirazioni di un popolo che usciva dalla tragedia pe entrare in un presente finalmente sereno immaginando un futuro assolutamente diverso.