Zelensky, il patrimonio che sorprende: tutti i beni del presidente ucraino

Secondo Forbes, il patrimonio del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, non sarebbe da capogiro. I Pandora Papers, però, lasciano qualche ombra.

No, non è un miliardario. Almeno secondo Forbes. Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, è indubbiamente il volto politico del momento. Più del presidente americano Joe Biden. E sì, probabilmente anche più del rivale russo Vladimir Putin.

quanto guadagna presidente ucraina

I suoi incoraggiamenti al popolo ucraino, messo a durissima prova dall’invasione russa (in atto da ormai due mesi), ma anche le frasi a effetto rivolte all’Europa, l’aver più volte reso note le atrocità subite dal suo popolo… Tessere di un mosaico che hanno contribuito a fare del leader dell’Ucraina una delle figure più popolari nella storia del Paese. Almeno quella recente. Anzi, alcuni esperti hanno sostenuto che gli ucraini parte dell’identità nazionale la stiano forgiando proprio ora e che gli uomini guida della resistenza alla Russia saranno le icone del domani. E’ chiaro che non tutto il mondo sia concorde su questo punto. Basterebbe un giro sui principali social network per prendere atto delle diverse posizioni su Zelensky e sull’azione politica dell’Ucraina.

Tuttavia, al di là delle posizioni e dei ragionamenti, è chiaro che il volto di Volodymyr Zelensky venga identificato in modo quasi automatico alla resistenza di Kiev contro l’aggressione della Russia. E tanto basta a scatenare i dibattiti più vari, inclusi quelli su patrimoni e ricchezze varie di un politico che, prima di essere presidente del suo Paese, ha vissuto un’altra vita. Quella di attore naturalmente, comico e sceneggiatore. Al 2015 risale la serie televisiva Servant of the People, nella quale Zelensky interpretò il ruolo dell’insegnante Vasily Petrovyč Goloboroďko, inaspettatamente eletto presidente dell’Ucraina. Destino che toccherà proprio all’interprete, eletto nel 2018 con il nome del film diventato realmente quello di un partito.

Zelensky, il patrimonio del presidente: le cifre secondo Forbes

Non è mai semplice fare questo tipo di conti. Nemmeno per riviste di settore come Forbes, tarate su argomenti di tale genere. Tuttavia, l’improvvisa popolarità del presidente ucraino ha attirato l’attenzione dell’opinione pubblica anche sulla sua persona. Per la quale, del resto, non mancano i consensi così come non mancano i detrattori. Fra questi ultimi, qualcuno era pronto a scommettere che Zelensky potesse fregiarsi di un patrimonio da capogiro. O quantomeno vicino a quello di altri importanti leader politici.

Beh, secondo Forbes Ucraina non sarebbe esattamente così: il patrimonio stimato del presidente è di circa 20 milioni di dollari, ovvero nemmeno lontanamente paragonabile a quello dei principali paperoni della Terra. Almeno il 25% del totale, sarebbe da ricondurre alla Kvartal 95, società di produzione di spettacoli comici fondata assieme ad altri due personaggi di rilievo dell’organigramma governativo.

Si tratta del primo consigliere pubblico della presidenza, Serhiy Shefir, e del capo del Servizio di sicurezza ucraino, Ivan Bakanov. Chiaramente, dopo l’elezione, tutte le azioni della società sono state trasferite ai partner. Proprio a Kvartal 95, comunque, si deve la produzione di Servant of the People, trasmessa anche su Netflix fra il 2017 e il 2021. Secondo Forbes, il fatturato complessivo dell’azienda ammonterebbe a circa 30 miliardi di dollari l’anno. Una volta terminato il suo ruolo di presidente, Zelensky potrebbe comunque tornare in possesso delle proprie quote.

Il caso Pandora Papers

Il nome del presidente venne fuori anche nell’ambito dei Pandora Papers, secondo i quali diverse società a lui riconducibili avrebbero ricevuto assistenza da parte del fondatore di PrivatBank, Ihor Kolomojskyj. Altre speculazioni hanno riguardato il possesso di alcuni yacht di lusso e jet privati, oltre che 60 milioni di dollari circa in azioni in diverse società. Fra le quali Meta e Tesla. Niente di provato secondo Forbes. Per quanto riguarda gli immobili, invece, il patrimonio si attesterebbe a circa 4 milioni di dollari. Un altro ambito in cui erano intervenuti i Pandora Papers aveva interessato l’ambito immobiliare. Secondo i documenti d’inchiesta, il presidente e i suoi partners avrebbero acquistato immobili di lusso a Londra tramite reti societarie in paradisi fiscali. Anche in questo caso, però, niente di dimostrato. Almeno ufficialmente.