Poste Italiane cerca consulenti: lavoro indeterminato a due click di distanza

Poste Italiane ricerca specialisti consulenti mobili da inserire nelle sedi sparsi sul territorio italiano. Conosciamo i dettagli di questa opportunità lavorativa.

Nuove assunzioni per Poste Italiane. La figura professionale ricercata è quella del consulente. Vediamo i requisiti richiesti e la tipologia di contratto.

Poste Italiane lavoro
Adobe Stock

Nella sezione “Lavora con noi” del portale di Poste Italiane è apparsa una nuova posizione aperta. Si tratta della selezione di candidati da inserire nell’organico con il ruolo di specialisti consulenti mobili. E’ un’opportunità da non perdere per tutti coloro che sono alla ricerca di un’occupazione. Naturalmente per sperare nell’assunzione occorrerà soddisfare precisi requisiti che l’azienda richiedere al candidato per ricoprire il ruolo. Scopriamo quali sono le condizioni necessarie per inviare la candidatura che, ricordiamo, potrà essere inoltrata online all’interno della sezione dedicata.

Poste Italiane cerca consulenti

Poste Italiane ha l’obiettivo di ampliare la rete commerciale e a tal fine ha aperto le candidature per la posizione di specialisti consulenti mobile. L’assunzione prevede la sottoscrizione di un contratto a tempo indeterminato full time. Le sedi in cui si lavorerà sono sparse nel nord Italia, da Vicenza a Pavia, da Lodi a Lecco, da Modena a Trento. L’offerta di lavoro è stata pubblicata lo scorso 11 aprile e scadrà il 6 maggio 2022.

I candidati selezionati saranno inseriti nei team commerciali delle Direzioni commerciali e avranno il compito di gestire e fidelizzare la clientela Retail degli Uffici Postali. In più dovranno ampliare il portafoglio clienti loro assegnato e garantire il raggiungimento di determinati obiettivi economici.

I requisiti richiesti per l’assunzione

Tra i requisiti necessari per sperare nell’assunzione citiamo un’esperienza minima di due anni in ruoli equivalenti e analoghi nel settore bancario e/o assicurativo, in ambito commerciale, in attività di consulenza e vendita di servizi di investimento, finanziamenti e prodotti assicurativi. E’ richiesta, poi, la conoscenza dei mercati e degli strumenti finanziari, dei prodotti e servizi finanziari, di finanziamento e assicurativi. Altra condizione sono le conoscenze e competenze normative previste per l’erogazione della consulenza in materia di investimento e di distribuzione dei prodotti assicurativi.

Completano il quadro dei requisiti l’orientamento al cliente, la capacità di pianificazione, di negoziazione e una ottima capacità comunicativa. Costituiscono titoli preferenziali, poi, l’aver gestito un portafoglio clienti per un valore minimo di 3 milioni di euro; la laurea in in discipline economiche, giuridiche e finanziarie e, infine, il superamento dell’esame da promotore o consulente finanziario.