Case abbandonate: cosa bisogna fare per poterle acquistare

Quali sono le soluzioni per poter acquistare delle case abbandonate in base alle normative vigenti? Ecco tutto ciò che bisogna sapere nel dettaglio

Vediamo come acquisire questo genere di case risalendo al legittimo proprietario e come prenderla gratis facendo leva sull’usucapione.

Case abbandonate
Fonte Adobe Stock

Acquistare una casa al giorno d’oggi è sempre più difficile. Bisogna saper cogliere le opportunità che concede il mercato o magari provarsi ad “inventare” un’idea per abbattere i costi. 

In tal senso potrebbe essere una genialata quella di acquisire una delle tante case abbandonate sparse sul territorio nazionale. Naturalmente tra quelle più vicine alla propria area di riferimento o magari nei pressi di una zona dove può essere comodo trasferirsi.

In questi casi le piste da seguire sono sostanzialmente due. La prima è risalire al proprietario e avanzare una proposta e l’altra è sfruttare un vecchio istituto del diritto commerciale, ovvero l’usucapione. 

Case abbandonate: come acquistarle tramite il legittimo proprietario

In questa circostanza bisogna rintracciare chi detiene la proprietà dello stabile. Lo si può fare effettuando un’accurata ricerca nei registri degli immobili rivolgendosi all’Ufficio del Territorio dell’Agenzia delle Entrate. Così facendo si possono reperire tutte le informazioni del caso e capire con chi dover parlare per poter proseguire l’iter di acquisto.

Una volta instaurato il contatto con chi di dovere, la prassi è la medesima di una normale abitazione. Si fa un preliminare e qualora l’offerta venga accettata si prosegue fino al rogito, che decreta il trasferimento di proprietà da un soggetto all’altro.

Come prenderla tramite usucapione

L’alternativa è ottenerla gratis sfruttando l’usucapione. Quindi, bisogna entrare nella casa abbandonata, utilizzarla ed effettuare i lavori di ristrutturazione e dopo 20 anni (tempistica prevista affinché si possa applicare questo diritto) rivolgersi al Tribunale di competenza affinché riconosca l’usucapione e il definitivo passaggio di proprietà.

Nello specifico viene emessa una sentenza per usucapione della casa tra richiedente e legittimo proprietario e si prosegue con il passaggio di proprietà nei registri immobiliari. In apparenza può sembrare più conveniente di acquistare una casa a 1 euro. La realtà dei fatti è ben diversa. Quando si opta per questa soluzione si va in contro a dei rischi, come la denuncia del proprietario a cui potrebbe non star bene l’occupazione della sua “dimora”.