Cashback Targa, occhio alle novità: in arrivo rimborsi per gli automobilisti in tutta Italia

Occhio alle novità in arrivo grazie al cashback Targa. In arrivo rimborsi per gli automobilisti in tutta Italia. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Buone notizie in arrivo per molti automobilisti che potranno ottenere i rimborsi per i ritardi grazie al cosiddetto cashback Targa. Ecco in cosa consiste.

auto rimborsi cashback
Foto © AdobeStock

Alimentazione, abbigliamento, bollette e chi più ne ha più ne metta. Sono davvero tanti i costi che ci ritroviamo a dover sostenere e che finiscono per avere un impatto non indifferente sulle nostre tasche. Tra le voci che pesano maggiormente sul nostro bilancio si annoverano senz’ombra di dubbio quelli per l’auto.

Non parliamo solo del costo in sé del mezzo che si desidera acquistare, oppure il bollo e l’assicurazione. Ma anche di altri costi come ad esempio quelli per i pedaggi. Ebbene, proprio in tale ambito sono in arrivo buone notizie per molti automobilisti che potranno ottenere i rimborsi per i ritardi grazie al cosiddetto cashback Targa. Ecco in cosa consiste.

Cashback Targa, in arrivo rimborsi per gli automobilisti in tutta Italia: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto che il cashback sembra destinato a tornare al più presto, portando inoltre con sé delle importanti novità, come ad esempio la possibilità di ottenere il rimborso immediato. Sempre in tale ambito, come già detto, sono in arrivo buone notizie per molti automobilisti che potranno ottenere i rimborsi per i ritardi grazie al cosiddetto cashback Targa. Ma di cosa si tratta?

Ebbene, come riportato su InvestireOggi, è già partito a marzo, in via sperimentale per i residenti della Liguria, il programma Cashback Targa. Un programma che, a partire dal prossimo 15 aprile 2022, sarà esteso su tutto il territorio nazionale. Si tratta, in pratica, di un servizio di rimborso automatico del pedaggio di cui possono beneficiare sia i privati, che partite IVA o aziende che pagano con dispositivi di telepedaggio, carte o contanti.

Grazie a tale misura è possibile ottenere un rimborso fino al 100% in caso di ritardi a partire da 15 minuti. Quest’ultimi ad esempio dovuti a causa di cantieri per lavori sulla rete di Autostrade per l’Italia. Per poter usufruire di questo cashback bisogna scaricare innanzitutto l’applicazione Free To X.

I rimborsi, quando aventi diritto, verranno riconosciuti in modo automatico. Questo sarà possibile attraverso un apposito sistema di telecamere piazzato lungo le autostrade e ad un algoritmo di calcolo. Grazie a quest’ultimo l’applicazione in questione riesce a calcolare in modo automatico i rimborsi.

È bene sottolineare, però, che non si ha diritto al rimborso se il ritardo è dovuto, ad esempio, a cantieri per ripristini di sicurezza urgenti dovuti ad incidenti, eventi meteo oppure manifestazioni. Entrando nei dettagli, infatti, si ha diritto a tale misura solamente nel caso in cui il ritardo sia causato dalla presenza di cantieri che provocano un restringimento della carreggiata e, pertanto, ad una riduzione della corsia di viabilità.