Naspi, occhio ai pagamenti di aprile 2022: le date da segnare sul calendario

Quando arrivano gli accrediti Inps della Naspi ad aprile 2022? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Anche nel corso del quarto mese dell’anno l’Inps provvederà all’erogazione di diverse prestazioni economiche, tra cui la Naspi. Ecco le date da segnare sul calendario.

pagamenti naspi aprile 2022
Foto © AdobeStock

Sempre più persone, purtroppo, riscontrano delle serie difficoltà finanziarie. A partire dal Covid fino ad arrivare all’aumento generale dei prezzi, sono davvero tanti e diversi i fattori che hanno un impatto negativo sulle tasche delle famiglie. Proprio per questo motivo a rivestire un ruolo particolarmente importante sono i vari aiuti economici messi a disposizione dal governo.

A tal proposito interesserà sapere che anche nel corso del quarto mese dell’anno l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale provvederà ad erogare diverse prestazioni economiche, tra cui la Naspi. Ma quando arrivano gli accrediti dell’indennità di disoccupazione ad aprile 2022? Entriamo quindi nei dettagli per vedere tutto quello che c’è da sapere in merito e soprattutto quali date segnare sul calendario.

Naspi, occhio ai pagamenti di aprile 2022: tutto quello che c’è da sapere

Misura volta a garantire un sostegno economico a coloro che hanno perso purtroppo il lavoro, la Naspi consente ai soggetti interessati di beneficiare di un sussidio mensile fino a un massimo di 24 mesi. Aiuto molto importante, di cui, in determinati casi, è possibile anche richiedere e ottenere l’anticipo in un’unica soluzione, sono in molti in attesa di sapere quando arriveranno i relativi accrediti nel corso del mese di aprile 2022.

Ebbene, non è possibile stabilire una data a priori, in quanto non tutti i percettori di tale misura ricevono il pagamento il medesimo giorno. In base a quanto riportato da TuttoLavoro24, ad esempio, i pagamenti della Naspi sono in arrivo nelle seguenti zone, ovvero Sicilia (Siracusa, Messina, Catania); Calabria (Reggio Calabria, Catanzaro); Campania (Napoli, Benevento) e Piemonte (Asti, Torino).

Ma non solo, anche Lazio (Roma, Viterbo), Lombardia (Brescia, Mantova, Cremona), Emilia Romagna (Forlì Cesena, Bologna) e Puglia (Bari, Foggia). I pagamenti della Naspi dovrebbero essere accreditati nel corso della settimana appena iniziata, per poi concludersi entro il giorno 21 del mese. In caso di dubbi, comunque, si invita a consultare il proprio Fascicolo Previdenziale sul portale dell’Inps.

A tal fine è sufficiente infatti accedere all’area personale sul sito dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale attraverso le proprie credenziali SPID, CNS, oppure CIE, usufruire dell’apposito servizio e il gioco è fatto.