Rincari sulle bollette e sul carburante: arrivano gli aiuti delle Regioni

Arginare i rincari sulle bollette di luce, gas e acqua e sul carburante è priorità per alcune Regioni. Scopriamo quali hanno attivato agevolazioni per i cittadini.

Oltre agli aiuti del Governo arriva sostegno da parte delle Regioni per contrastare gli aumenti di luce, gas e del carburante. Vediamo di cosa si tratta e come approfittarne.

rincari bollette aiuti Regioni
Adobe Stock

Il Decreto Energia ha l’obiettivo di sostenere la popolazione attraverso aiuti economici per consentire a tutti i cittadini di superare questo periodo di rincari su luce, gas, acqua, carburante, materie prime. Gli aumenti hanno raggiunti cifre poco sostenibili per tante famiglie e le pressioni aumentano ogni giorno di più regalando nere prospettive. Per citare un’ultima brutta notizia segnaliamo la previsione del razionamento del diesel e l’inizio di una economia di guerra. In questo contesto il Governo deve attivarsi efficacemente ma, dove gli aiuti non bastano, anche le Regioni sono chiamate ad intervenire.

Aumenti sul carburante, gli interventi del Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia ha optato per un Bonus che raddoppia lo sconto previsto sul carburante. Il Governo ha tagliato le accise consentendo una riduzione dei costi di 30,5 centesimi; la Regione ha aggiunto altre opportunità di risparmio dal prossimo 1° aprile 2022. Lo sconto sarà di ulteriori 59,5 centesimi al litro sulla benzina verde e di 50,5 centesimi sul diesel per tutti i residenti della zona 1 (i Comuni prossimi al confine con la Slovenia).

I residenti nella zona 2 (tutto il territorio restante) potranno approfittare dello sconto di 52,2 sulla benzina verde e di 46,5 centesimi sul diesel. Inoltre, un’ulteriore riduzione di 5 centesimi è prevista per i proprietari di un’auto ibrida.

La Puglia contro i rincari sulle bollette

La Regione Puglia ha attivato delle agevolazioni per le imprese con riferimento ai rincari sull’energia elettrica. Gli aiuti si rivolgono ad interventi di conversione degli impianti energetici delle aziende in modo tale da favorire l’autoproduzione di energia elettrica. Tutela dell’ambiente e sostenibilità economica sono gli obiettivi perseguiti dalla Puglia.

La Regione Lazio risponde ai rincari

Aiuti arrivano anche dalla Regione Lazio con l’attivazione di un bonus di 300 euro sotto forma di detrazione applicata a tutti i cittadini con reddito imponibile ai fini IRPEF compreso tra 35 mila e 40 mila euro. Le agevolazioni della Regioni sono racchiuse in un pacchetto che comprende interventi per abbassare l’IRPEF, tagli sull’IRAP e sul bollo auto.