In arrivo un messaggio dalla banca, lo hai già ricevuto? Cosa devi farne

Un messaggio in arrivo dalla banca potrebbe rivelarsi una bruttissima sorpresa. Scopriamo perché.

Se si riceve un messaggio dalla propria banca occorre prestare molta attenzione, i motivi sono molteplici.

messaggio in arrivo dalla banca
Adobe Stock

“Volevi solo soldi, soldi” recita così una nota canzone vincitrice di Sanremo e sembra essere il riassunto perfetto delle intenzioni dei cyber criminali che usano il web per raggiungere un obiettivo, fare soldi rubando i risparmi di chi lavora duramente per cercare di vivere una vita dignitosa. Il denaro è storicamente motivo di truffe, raggiri, tradimenti, litigi, e l’epoca moderna non fa eccezione. La tecnologia, anzi, ha facilitato il lavoro di abili truffatori che possono utilizzare e-mail e sms per inviare attacchi phishing e smishing che contengono link ingannevoli. La maggior parte dei cittadini conoscere bene i rischi che arrivano dal web ma tanti altri ne sono ancora all’oscuro e, spaventati dalla missiva, seguono le indicazioni dei truffatori rischiando di perdere tutti i risparmi. L’ultimo attacco è riservato ai clienti di banca Intesa Sanpaolo. Vediamo di cosa si tratta.

Messaggio in arrivo dalla banca, attenzione!

Un messaggio in arrivo dalla banca Intesa Sanpaolo potrebbe rivelarsi una truffa. I criminali sono abili e riescono ad inviare sms che sembrano provenire realmente dall’Istituto di credito presso cui si è aperto un conto corrente. In realtà si tratta di tentativi di smishing – se effettuati tramite sms – oppure di phishing – se messi in atto tramite e-mail. In entrambi i casi il tono della missiva è allarmistico, vuole spaventare i clienti della banca lasciando credere loro che i propri risparmi siano in pericolo oppure informano di finti blocchi di carte e conti per spingere i malcapitati a cliccare su un link ed inserire alcuni dati che saranno risolutivi per risolvere la problematica. Ebbene, procedendo in tal senso si consegneranno ai cyber criminali le chiavi per accedere ai propri risparmi. Non bisogna mai cliccare su link in allegato né inserire informazioni sensibili – come credenziali, password, PIN. In caso di messaggio allarmante e di dubbi è consigliabile contattare direttamente la filiale Intesa Sanpaolo di riferimento per controllare la veridicità dell’asserzione contenuta nel messaggio ricevuto dalla banca.

Qual è il testo dell’ultima truffa

I clienti di Intesa Sanpaolo devo fare particolarmente attenzione ad un messaggio in arrivo da qualche giorno. Il contenuto recita “Gentile cliente, siamo spiacenti di informarti che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poiché avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione del servizio“.

Il testo continua invitando la vittima a cliccare sul link in allegato per procedere con la riattivazione della verifica. Nessuna banca, compresa Intesa Sanpaolo, utilizzerebbe questo tipo di comunicazione qualora venissero riscontrate delle problematiche. Gli istituti stessi avvisano i clienti del pericolo e li invitano a cestinare subito i messaggi senza dargli seguito. Il pericolo è nascosto dietro le parole di allarme; sapendolo riconoscere si tuteleranno i propri risparmi.