Debiti di un nullatenente, attenzione: in questo caso ricadono su figli, genitori e non solo

Attenzione, i debiti di un nullatenente possono ricadere su figli, genitori e non solo. Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Nel caso in cui un nullatenente abbia dei debiti, quest’ultimi possono ricadere in determinati casi sui famigliari. Ecco quali.

Foto © AdobeStock

La vita è ricca di imprevisti e in alcuni casi può capitare purtroppo di ritrovarsi alle prese con situazioni che hanno un impatto non indifferente sulle nostre tasche. Ne sono un chiaro esempio gli ultimi due anni che sono stati segnati da diversi eventi negativi, in grado di avere un impatto non indifferente sia dal punto di vista delle relazioni sociali che economiche.

In molti riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire a far fronte alle varie spese. A peggiorare la situazione, poi, ci si mette il timore di dover fare i conti con i dei debiti pregressi. Non solo quelli personali, ma anche di famigliari. Proprio in tale ambito, in effetti, è bene ricordare che i debiti di un nullatenente possono ricadere su figli, genitori e non solo. Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Debiti di un nullatenente, in questo caso ricadono su figli, genitori e non solo: cosa c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere come è possibile difendere i risparmi di una vita dal pignoramento. Ebbene, proprio in tale ambito sono in molti a temere le possibili ripercussioni derivanti da debiti pregressi di un proprio famigliare nullatenente.

A tal proposito è importante sapere che in caso di decesso di una persona nullatenente i debiti di quest’ultimo ricadono sui figli, oppure sui coniugi o altri parenti. Questo a patto che i soggetti interessati accettino il lascito ereditario.

È importante comunque sapere che vi sono alcuni debiti che non possono essere trasferiti, in base alla normativa vigente, su figli, genitori, coniugi o altri famigliari. Entrando nei dettagli, ad esempio, in caso di decesso di una persona nullatenente, decadono le sanzioni amministrative. Ma non solo, anche quelle penali, tributarie, così come i debiti di gioco o scommesse e le prestazioni personali.

Come è facile intuire, pertanto, in caso di decesso di un famigliare in condizione di nullatenenza si rivela opportuno verificare dapprima l’eventuale presenza di debiti pregressi. Questo onde evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti.