Concerti Vasco Rossi 2022: i prezzi dei biglietti ancora disponibili

Grande attesa per i concerti Vasco Rossi 2022. Ecco quali biglietti sono ancora a disposizione e qual è il prezzo per assicurarseli 

Altra grande novità è l’uscita del nuovo singolo del cantautore emiliano realizzato insieme al rapper siciliano Marracash.

Concerti Vasco Rossi 2022
Fonte Adobe Stock

Il graduale ritorno alla normalità sta aprendo le porte a tutti gli eventi preclusi negli ultimi 2 anni, tra cui i concerti e gli spettacoli dal vivo. La prossima si preannuncia un’estate piuttosto densa sotto questo punto di vista e tra le tante esibizioni in programma nel panorama italiano spiccano senz’ombra di dubbio quelli di Vasco Rossi.

Il cantautore emiliano ha in serbo una serie di date per le quali molti biglietti sono già stati polverizzati. Chi proprio non vuole perderselo, ha però ancora qualche chance di realizzare il proprio sogno, ma solo in determinate località e a prezzi non propriamente bassi. 

Concerti Vasco Rossi 2022: quanto costano i biglietti rimasti

C’è ancora una residua disponibilità per il primo concerto in programma il prossimo 20 maggio alla Trentino Musica Arena. Nella fattispecie sono disponibili quelli per il Pit 2 a 73,14 euro e quelli per il Pit 3 interi a 54,86 euro. È possibile acquistare in un singolo carrello massimo 5 biglietti mentre il numero massimo di carrelli completabili è di 2.

L’altra possibilità per assistere alle performance di Vasco c’è il 30 giugno 2022 allo stadio Olimpico di Torino. Per l’esattezza sono rimasti 89 posti in Tribuna Ovest numerata – visione laterale limitata al prezzo intero di 97,52 euro. 

A questi vanno aggiunti altri 96 seggiolini ancora vuoti in Distinti Est – visione laterale limitata al prezzo di 79,74 euro. Per il resto tutto sold out, come accade quasi sempre per i suoi concerti.

La grande novità con Marracash

La star del rock italiano in questi giorni ha dato vita ad un nuovo singolo ribattezzato “La pioggia alla domenica” realizzato in collaborazione con il cantante rap Marracash. I proventi delle vendite sono destinati a Save The Children, associazione umanitaria che si occupa di aiutare i bambini poveri in giro per il mondo. L’obiettivo in questo caso è quello di finanziare progetti in Ucraina per consentire ai più piccoli di ripartire una volta terminato il conflitto con la Russia.

Il pezzo arriva esattamente 4 mesi dopo l’ultimo anni di Blasco “Siamo qui” che contiene anche la suddetta canzone. La versione appena uscita però è del tutto nuova con versetti ideati dall’artista siciliano.