“Mancato versamento” l’Agenzia delle Entrate avverte: leggete bene il messaggio

L’Agenzia delle entrate invita a prestare attenzione ad un nuovo messaggio che rischia di far cadere in molti nello sconforto. Ecco cosa sta succedendo.

Occhio alla mail che sta circolando in questi giorni e che rischia di provocare molti danni. Ecco cosa fare.

truffa-sms-agenzia-entrate
Foto © AdobeStock

Smartphone, tablet, pc e chi più ne ha più ne metta. Sono davvero tanti i dispositivi a nostra disposizione, grazie ai quali poter comunicare con amici, parenti, ma anche aziende, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Una chiara dimostrazione di come tali strumenti si rivelino utili in diverse circostanze. Allo stesso tempo si invita sempre a non abbassare la guardia.

Oltre ai tanti vantaggi, infatti, il web si rivela essere purtroppo spesso un terreno fertile per alcuni truffatori che ne approfittano per disseminare trappole di vario genere. Lo sa bene l’Agenzia delle Entrate che ha di recente segnalato un nuovo tentativo di truffa che viene attuato attraverso l’invio di finti messaggi e che sfrutta proprio il nome del noto ente. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

Agenzia delle Entrate avverte, occhio alla falsa mail: tutto quello che c’è da sapere

Sono diversi, purtroppo, i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Ne è un chiaro esempio un nuovo tentativo di raggiro che sfrutta il nome dell’Agenzia delle Entrate e che rischia di far cadere in molti nella trappola.

Lo stesso ente, attraverso un apposito comunicato stampa del 23 marzo 2022, ha invitato a prestare attenzione ad una falsa mail con oggetto “Mancato versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel 4° trimestre 2021“. Sempre l’Agenzia delle Entrate, quindi, segnale che il mittente di questo falso messaggio è da ricondurre alla seguente e-mail: “helpdeskenti@agenziariscossione.gov.it“.

Un tentativo di truffa a cui bisogna prestare attenzione, con l’Agenzia delle Entrate e Riscossione che, sempre attraverso il comunicato stampa poc’anzi citato, ha voluto sottolineare di essere “assolutamente estranea” all’invio di queste mail.

Si tratta di messaggi che potrebbero danneggiare pc, smartphone e tablet, attraverso l’utilizzo di file contenenti virus o collegamenti a siti web esterni potenzialmente pericolosi“, ha precisato sempre l’Agenzia delle Entrate, invitando così a prestare la massima attenzione, onde evitare di dover fare i conti con situazioni alquanto spiacevoli.

Agenzia delle Entrate avverte, attenti alla falsa mail: come comportarsi

Un tentativo di raggiro che rischia di far cadere nella trappola un gran numero di persone, il tutto sfruttando il nome di un noto ente. Proprio per questo motivo si invita a stare sempre attenti alle comunicazioni che si ricevono, onde evitare di dover fare i conti con situazioni alquanto problematiche.

A tal proposito la stessa Agenzia delle Entrate “raccomanda di non tenere conto delle e-mail ricevute, di non utilizzare i link indicati, di non scaricare alcun allegato, di non dare seguito alle richieste riportate nel testo e di eliminarli immediatamente“.