Pensione, uscire anticipatamente dal mondo del lavoro nel 2022 è possibile: ecco come

Anche nel corso del 2022, purché in possesso di determinati requisiti, sarà possibile uscire anticipatamente dal mondo del lavoro. Ecco come.

Buone notizie per molti lavoratori che potranno andare in pensione in anticipo nel corso del 2022. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere.

pensione anticipata 2022
Foto © AdobeStock

Il lavoro riveste senz’ombra di dubbio un ruolo importante nella nostra vita in quanto ci consente di attingere ai soldi necessari per poter fronteggiare le varie spese della vita quotidiana. Allo stesso tempo è normale che maturi in molti il desiderio di poter staccare finalmente la spina e dedicarsi alle proprie passioni.

In tale ambito giunge in aiuto proprio la pensione. Proprio in tale ambito, in effetti, sono in molti a chiedersi se anche nel corso del 2022 sarà possibile uscire anticipatamente dal mondo del lavoro. Ebbene sì, la risposta è affermativa. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pensione, uscire anticipatamente dal mondo del lavoro nel 2022 è possibile: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto assieme chi può andare in pensione nel 2022 grazie a Quota 102. Ebbene, proprio quest’ultima, in effetti, si rileva essere l’opzione da poter utilizzare per poter uscire anticipatamente dal mondo del lavoro.

Introdotta al fine di sostituire Quota 100, ricordiamo che, così come riportato dalla circolare dell’Inps numero 38 dell’8 marzo 2022, il diritto alla pensione anticipata viene riconosciuti “al raggiungimento, entro il 31 dicembre 2022, di un’età anagrafica di almeno 64 anni e di un’anzianità contributiva minima di 38 anni“.

Coloro che hanno maturato il diritto a Quota 102 entro il 31 dicembre 2022 possono esercitarlo anche in data successiva. Questo vuol dire che se nei prossimi anni ci dovessero essere altri cambiamenti per quel che riguarda il trattamento pensionistico, coloro che maturano i requisiti necessari nel corso del 2022 potranno beneficiare di Quota 102 anche in seguito.

Sempre soffermandosi su Quota 102, inoltre, interesserà sapere che i requisiti necessari per poter beneficiare di tale misura potranno essere perfezionati, su domanda del soggetto interessato, anche cumulando tutti quanti i periodi assicurativi versati o accreditati presso l’Ago. Tutti i lavoratori in possesso dei requisiti poc’anzi citati, quindi, potranno presentare apposita domanda all’Inps e uscire anticipatamente dal mondo del lavoro anche nel corso del 2022.