Esami medici privati: quanto costano quelli più importanti (e richiesti)

Qual è il costo di esami medici privati effettuati per i controlli generali del proprio stato di salute? Scopriamo i prezzi delle visite più importanti che potremmo dover svolgere.

Svolgere esami medici in forma privata comporta dei costi variabili, alcuni molto onerosi. Vediamo quali sono le spese che si potrebbero dover affrontare in relazione alla salute.

esami medici privati costi
Adobe Stock

La salute fisica e mentale è fondamentale per poter vivere serenamente e in maniera completa. La prevenzione è fondamentale per poter curarsi in tempo e non creare rilevanti problematiche al corpo. Prendere in tempo una malattia significa riuscire ad affrontare precocemente le conseguenze della patologia e accorciare i tempi di recupero. In linea generale, dunque, è consigliabile effettuare dei check up periodici per controllare lo stato di salute. Esami del sangue ed ecografie sono tra le visite maggiormente effettuate ma è possibile che ci si debba sottoporre ad ulteriori verifiche. In questo caso si può scegliere di seguire il percorso della sanità pubblica oppure di quella privata. Naturalmente la differenza sostanziale è nel costo eppure molto spesso – forse troppo spesso – capita di dover  necessariamente scegliere la strada privata per questioni legate alla tempistica.

Esami medici privati, quanto costano

Gli esami medici privati hanno costi più elevati rispetto agli esami prenotabili presso strutture sanitarie pubbliche. Il problema è che la sanità pubblica prevede dei tempi di attesa molto lunghi e spesso non si possono attendere mesi per un controllo. Da qui la decisione di dirottare verso il privato mettendo mano al portafoglio.

Premettendo che i costi relativi agli esami medici privati più importanti variano da città a città, dalla struttura in cui vengono eseguiti e dalla tipologia di controllo da effettuare, è bene conoscere i costi medi per sapere a cosa si va incontro. Iniziamo dagli esami del sangue, la tipologia di controllo più diffusa. Si oscilla tra una media di 20 euro per gli esami di base – emocromo, ferritina, creatinina, esame delle urine – fino a raggiungere cifre sopra i 100 euro per esami più specifici e particolari. Il solo esame per il controllo della tiroide, per esempio, parte da 30 euro circa.

I conti salgono

Passiamo all’elettrocardiogramma richiesto per svolgere attività fisica. I costi si aggirano intorno ai 40 euro mentre per un’ecocardiogramma si parte dagli 80 euro in su. Le ecografie presentano prezzi differenti a seconda della tipologia di controllo richiesta. Si parte dai 50 euro per arrivare a 120 circa per esami più complessi. La mammografia rientra in questa fascia alta di prezzo mentre siamo su cifre inferiori per una visita ginecologica. Si va dai 90 euro circa ai 130 con pap test incluso. Il costo aumento fino a 140/150 euro con Hpv.

Costi rilevanti anche per la risonanza magnetica oppure per una TAC. Parliamo di 100/150 euro che possono arrivare a 300 euro per un esame completo dell’addome con mezzo di contrasto. Arriviamo, infine, ad un record in negativo. Il riferimento è alla gastroscopia e alla colonscopia. Un esame medico privato può costare dai 400 agli 800 euro.