Tim, Vodafone e Fastweb, controllate i vostri cellulari: forse non funzioneranno più

Si va verso l’addio definitivo al 3G, a breve soltanto 4G e 5G in Italia: ecco quale altro operatore ha confermato il cambio.

Erano state Vodafone e Tim le prime in Italia, con i loro operatori virtuali a seguirli. Ora arriva l’annuncio di Fastweb, che in realtà ormai era nell’aria. I clienti della rete, stanno ricevendo informazioni sul progressivo spegnimento della rete 3G. Finalmente anche per Fastweb allora, addio alla vecchia tecnologia per favorire lo sviluppo di 4G e 5G.

Cellulare (Web)
Cellulare (Web)

La tecnologia 5G è anche pericolosa ed ha preso così tanto piede in poco tempo, che già c’è chi ha lavorato a delle tecnologie per ridurne i rischi. Sembrava infatti quanto meno tardivo, l’adeguamento di Fastweb che ora sta rimediando. Inizia quindi, lo switch off. Ed avviene insieme a quello definitivo di Tim, visto che i due operatori sono collegati, o meglio, Fastweb è in appoggio al primo.

Cosa succede se hai ancora il 3G di Fastweb

E quindi, cosa succede. Che Tim ha annunciato la definitiva ora di addio alla vecchia tecnologia entro aprile 2022, e l’altro operatore dovrà adeguarsi. Ovviamente, insieme alla Tim, andranno a modificare il proprio piano, tutte le altre reti oltre a Fastweb, che si appoggiano al gestore principale, ovvero: Kena, Vianova Mobile, Tiscali e CoopVoce, tutti appunto, appoggiati alla Rete Tim.

La soluzione in questi termini, è necessaria. Infatti, per i Paesi che hanno intenzione di sviluppare il 5G ancora di più e quindi aumentare la potenza sul territorio, è necessario spegnere i ripetitori di quelle più obsolete, per la necessità di ridurre le onde elettromagnetiche. Ecco, cosa dice Fastweb nella sua comunicazione: per favorire una migliore esperienza con i servizi di nuova generazione”, verranno quindi chiuse le reti con 3G, da aprile a giugno 2022.

E per chi usasse uno smartphone non di nuova generazione e con una scheda SIM della Fastweb, sempre appoggiata a TIM, allora i problemi non dovrebbero essere molti, in quanto gli SMS saranno assolutamente ancora inviabili, il cellulare si appoggerà al 4G, ma chi naviga in internet, questo è da sapere, potrebbe riscontrare problemi di velocità. Meglio un cambio di cellulare, in poche parole. Nessun problema per chi ha cellulari con tecnologia VoLTE, mentre chi ha 4G ma senza VoLTE, può tranquillamente navigare, ma non riuscirà a farlo durante le chiamate.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base