Caro bollette: l’elettrodomestico da utilizzare il meno possibile

Il caro bollette sta falcidiando gli italiani da diversi mesi. A prescindere dalla situazione riguardante le forniture delle materie prime, si può comunque contenere il problema

L’utilizzo di alcuni elettrodomestici incide in maniera piuttosto evidente. Vediamo quali sono i maggiori indiziati, che andrebbero utilizzati di meno.

Caro bollette
Fonte Adobe Stock

La situazione inerente i consumi energetici casalinghi, sta pian piano diventando sempre più insostenibile per le famiglie del Bel Paese. La fase di rincari iniziata negli scorsi mesi non appare ancora placarsi, anzi sembra proprio che il quadro sia destinato a peggiorare.

Ponendo da parte tutti i fattori esterni come l’aumento dei costi delle materie prime e il conflitto russo-ucraino che ha una sua incidenza in tal senso, buona parte del dispendio energetico è dovuto all’utilizzo degli elettrodomestici. 

Caro bollette: quale elettrodomestico ha un impatto maggiore sui consumi?

Alcuni più di altri giocano un ruolo determinante e hanno un impatto piuttosto significativo sui costi finali delle bollette. Uno di questi è il forno elettrico con un consumo energetico che oscilla tra 1 e 1,5 Kilowatt/ora. 

Certo si tratta di un’attività fondamentale che ci consente di cucinare in maniera sana evitando la frittura. Al contempo però, soprattutto per i piatti di modeste entità, è meglio optare per modalità di preparazione più veloci (ma non per queste insane).

Spazio alla cottura al vapore o al cartoccio, così come quella alla piastra. Su questa scia si può menzionare anche la friggitrice ad aria. Consente di cuocere in modo delizioso, senza particolari aggiunte di grassi.

Inoltre, i suoi tempi rapidi rispetto al forno tradizionale e le dimensioni non eccessive, fanno si che il dispendio energetico non sia poi così elevato. Il consumo di fatto lo stesso (tra i 500 e 1200 W/h), ma le tempistiche cambiano radicalmente il quadro.

Se però si ha l’esigenza di cucinare per un numero di persone più elevato, la friggitrice ad aria potrebbe non essere adatta. Il suo cestello non propriamente grande non consente di effettuare preparazioni di grande entità.

A quel punto è necessario optare per il forno, utilizzando però la modalità ventilata che permette di sbrigare la pratica più velocemente e di conseguenza utilizzando meno energia.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base